Premio "Peppino Prisco" a Menarini, Ancelotti e Santon

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2325



CHIETI. Il premio nazionale “Peppino Prisco”, giunto alla VII edizione, verrà consegnato ai vincitori durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà al Teatro Marrucino nel pomeriggio di lunedì 18 maggio.
La premiazione sarà moderata, come da tradizione, dal giornalista sportivo Stanislao Liberatore.
I vincitori sono tre nomi conosciuti dello sport italiano.
Ad essere premiati, rispettivamente per la lealtà, la correttezza e la simpatia sportiva, saranno la presidentessa del Bologna Francesca Menarini, Carlo Ancelotti e Davide Santon.
Mentre il premio speciale di giornalismo “Nando Martellini” è stato invece attribuito a Massimo De Luca, Direttore di RaiSport.
Lo ha stabilito l'apposita giuria, unica per entrambi i premi, presieduta da Sergio Zavoli e composta da Edmondo Berselli, Italo Cucci, Antonio Ghirelli, Gianni Mura e Corinto Zocchi, generale di Corpo d'Armata, nella riserva, dell'Arma dei Carabinieri e presidente del Comitato promotore dell'iniziativa.
La stessa giuria, accogliendo la proposta del gruppo abruzzese giornalisti sportivi, ha conferito un premio speciale al telecronista Rai Gianfranco Mazzoni.
Nella circostanza verrà anche ricordato il compianto Candido Cannavò, storico direttore de La Gazzetta dello Sport, che entrò a far parte della giuria del premio fin dalla sua prima edizione e alla cui memoria sarà dedicato quest'anno il riconoscimento destinato al giovane calciatore Davide Santon.
m.r.