Banca Tercas a caccia della vittoria contro Udine

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1267


TERAMO. Turno casalingo per la Banca Tercas Teramo nella prossima giornata di campionato, settima del girone di ritorno.
Domenica 15 marzo, con palla a due fissata per le 18.15, arriva al PalaScapriano la Snaidero Udine di coach Romeo Sacchetti.
Grande attesa in città per un match che potrebbe significare il ritorno alla vittoria dopo la gara di Caserta, ed un passo importante in chiave playoff.
I biancorossi ricevono una Snaidero leggermente diversa da quella affrontata nella sfida d'andata giocata al PalaCarnera, e vinta dalla Tercas col punteggio di 77-88. In panchina non c'è più Attilio Caja, che proprio dopo la sconfitta coi biancorossi cedette il posto a Romeo Sacchetti.
Sul parquet le novità più importanti sono rappresentate dal talento di Joseph Forte, arrivato in canotta arancione a metà dicembre, e dal ritorno del leader di tante stagioni Jerome Allen, che già da qualche gara guida in regia l'attacco friulano. Altra novità rispetto al match d'andata è costituita dalla guardia lituana Sandis Buskevics (40% da tre per lui nelle 10 gare fin qui disputate).
Ci sarà, come all'andata, la guardia americana Rashad Anderson che, con i suoi 18.8 punti a partita, guida attualmente la classifica dei marcatori. Da tenere sotto controllo la coppia di venezuelani Oscar Torres, 12.2 punti in 30 minuti, e Hector Romero, campione d'Italia con Siena lo scorso anno ed assente nella gara d'andata per un infortunio. Centimetri e quantità saranno garantiti dal lungo austriaco Benjamin Ortner e dall'esperienza di Christian Di Giuliomaria. Da non sottovalutare l'apporto di altri italiani come i talentuosi e giovani Lorenzo D'Ercole, playmaker classe '88, e Michele Antonutti, guardia/ala di 202 cm. Completa il roster il giovane italo/argentino Bernardo Musso, che all'andata fu protagonista di un match incredibile realizzando 14 punti in 21 minuti.
BANCA TERCAS TERAMO
I ragazzi di Andrea Capobianco hanno lavorato bene in settimana in vista di un impegno importante per la classifica. Sudore e concentrazione in questi giorni per un match da non sottovalutare, contro una squadra che occupa una difficile posizione ma dotata di talento a sufficienza per vincere su qualsiasi campo.
«Basta leggere il roster della Snaidero – sono le parole di Andrea Capobianco – per capire le grandissime difficoltà che incontreremo nella partita di domenica. Con l'innesto di Allen Udine ha trovato equilibrio e la capacità di mettere nelle migliori condizioni il grande talento di ogni singolo giocatore, a partire da Anderson, miglior realizzatore del campionato, passando per Forte, giocatore che ha vinto lo scudetto, e per ogni altro componente della squadra. Nelle ultime partite Udine ha giocato alla pari contro grandi squadre (Virtus Bologna, Roma, Cantù) e questo fa capire quanto sarà difficile domenica».
«Noi – prosegue il coach biancorosso – veniamo da una settimana di buoni allenamenti. La solita umiltà ed il solito spirito di sacrificio dovranno essere le basi per affrontare questa gara. Grandissima attenzione dovrà essere data all'aspetto difensivo, in cui oltre alle situazioni di uno contro uno e pick'n roll, e alle situazioni di uscita dai blocchi, dovremo preoccuparci molto dei rimbalzi, dove loro sono specialisti con Romero e Ortner. In attacco dovremo assolutamente giocare di squadra, perché l'esperienza e la capacità dei giocatori friulani potrebbero creare problemi se pensiamo di risolvere la partita individualmente. Nei momenti di difficoltà, e ce ne saranno, ancora una volta sarà fondamentale l'aiuto del pubblico».

PRECEDENTI ED EX

Undici i precedenti giocati dalle due squadre in serie A, con i biancorossi in vantaggio 7-4. Due gli ex dell'incontro: Jacob Jaacks per gli abruzzesi, due stagioni a Udine dal 2005 al 2007, e il friulano Alejandro Gomez, a Teramo nella stagione 2003/04.

GLI ARBITRI
Per la gara Banca Tercas Teramo – Snaidero Udine designati i seguenti arbitri:
- Gianluca Mattioli
- Marcello Reatto
- Gianluca Sardella
14/03/2009 10.02