Un Giulianova poco brillante supera 1-0 la Sangiustese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1554



GIULIANOVA. Un Giulianova cinico supera 1-0 la Sangiustese e puntella il proprio piazzamento play-off. Match-winner di giornata Improta al minuto tre. Rete che regala tre punti di capitale importanza in chiave promozione ottenuti, tra l'altro, al cospetto di una diretta concorrente.
Risultato che va un po' stretto agli ospiti per i valori tecnici espressi in campo, con un Giulianova quadrato e ben messo in campo che ha saputo stringere i denti nel momento di maggiore difficoltà.
Tra i protagonisti dell'incontro il portiere giuliese Mancini, autore di un paio di ottimi interventi, decisivo nel neutralizzare nel primo tempo il rigore ospite di Arcolai.
Per contro la Sangiustese, forte di un centrocampo folto col chiaro intento di portare a casa un prezioso pareggio, è scesa in campo con una squadra corta e ordinata per colpire in contropiede.
Il Giulianova, secondo successo consecutivo dopo il 3-2 a Bellaria di domenica scorsa, ottiene finalmente dopo oltre tre mesi l'intera posta in palio. L'ultimo successo al Fadini risaliva addirittura al 30 novembre scorso 3 a 2 sulla Giacomense.
Forse ai punti la Sangiustese avrebbe meritato miglior sorte ma ai giuliesi, fortunati in diverse occasioni, va riconosciuto il pregio di aver sfruttato al massimo l'unica disattenzione difensiva della formazione marchigiana.
Grande merito della vittoria certamente va dato anche alla solidità del pacchetto arretrato giallorosso. Il Giulianova, ai numeri, si conferma la seconda difesa meno battuta dell'intero raggruppamento.
Per contro, però, gli abruzzesi sono apparsi la copia sbiadita della formazione brillante e propositiva della prima metà di stagione. Bitetto in settimana dovrà lavorare molto anche sulla tenuta fisica dei suoi, fermo restando che questi tre punti valgono oro sia per il morale sia per la classifica.
Sul piano dei singoli, oltre a Mancini e Improta, sugli scudi Croce, Pucello, Vinetot e Garaffoni.

LA PARTITA

Avvio di gara veemente per il Giulianova, in vantaggio già al minuto tre. Bel triangolo Improta-Pucello-Improta con quest'ultimo che dal limite dell'area trova di sinistro l'angolino basso dove Recchi non può nulla.
Gli ospiti, tramortiti dal gol giuliese, non riescono ad imbastire azioni degne di nota ed intorno la mezz'ora è ancora il Giulianova a rendersi pericoloso. Improta approfitta di un lancio lungo dalle retrovie ma al volo non inquadra lo specchio della porta.
Al 34esimo l'episodio che avrebbe potuto cambiare la storia del match. Calcio di rigore per la Sangiustese per tocco di mani in area di D'Antoni. Mancini però è grandioso a deviare la sfera quel tanto che basta per spedirla sul palo.
Prima del riposo ci prova D'Antoni ma la mira non è delle migliori.
Nella ripresa è tutta un'altra partita. Giulianova rintanato in difesa e Sangiustese più propositiva in avanti alla ricerca del pari. Al decimo sugli sviluppi di un corner colpo di testa in area di un giocatore marchigiano e provvidenziale salvataggio di Croce appostato sulla linea di porta.
Alla mezz'ora ancora Mancini sugli scudi bravissimo ad alzare in angolo una conclusione insidiosa dalla distanza di Iazzetta.
All'ultimo minuto di gioco clamorosa occasione da gol per gli ospiti. Adriano da due passi servito ottimamente in area da un compagno in acrobazia non centra il sette.
Bitetto ha confermato le indiscrezioni della vigilia e si è affidato allo stesso 4-3-3 vittorioso sette giorni fa 3-2 a Bellaria. Mancini tra i pali. Linea difensiva a quattro composta da Vinetot, Garaffoni, Ogliari e Sosi. Trio di centrocampo composto da Pucello, Del Grande e Croce. Tridente offensivo affidato alla velocità di Lisi, Improta e D'Antoni. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo D'Aniello, Ciminà e Lieti.
Nella Sangiustese mister Giudici ha schierato un abbottonato 4-5-1. Dal primo minuto Recchi, Aquino, Carboni, Arcolai, Polinesi, Vitali, Bove, Piggini, Rovrena, Gentili e Galli.
Ha diretto l'incontro davanti a circa 1.300 spettatori Cafari di Cassino.
Con questo successo il Giulianova sale a quota 36 in classifica a due lunghezze dal sesto posto. Domenica 8 marzo il campionato di seconda divisione osserverà un turno di riposo. Il 15 giallorossi di nuovo in campo sempre al Fadini con la Colligiana, battuta ieri 2-0 sul campo della Sangiovannese.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Carrarese-Bassano V. 0-1
Celano-Giacomense 0-0
Giulianova-Sangiustese 1-0
Poggibonsi-Bellaria 1-2
Prato-Cuoiopelli CR 0-0
Rovigo-Cisco Roma 0-1
San Marino-Gubbio 2-3
Sangiovannese-Colligiana 2-0
Viareggio-Figline (oggi)

Classifica: Figline 45; Viareggio 42; Prato 41; Giulianova 36; Cisco Roma 35; Gubbio 34; Celano 33; Bassano V. 33; Sangiustese 32; Sangiovannese 31; Poggibonsi 29; Carrarese 28; Bellaria 28; Colligiana 28; Giacomense 26; San Marino 26; Cuoiopelli CR 26; Rovigo 16.

Prossimo turno: Bassano V.-Viareggio; Bellaria-Carrarese; Cisco Roma-Celano; Colligiana-Prato; Cuoiopelli CR-Giulianova; Figline-San Marino; Giacomense-Rovigo; Gubbio-Poggibonsi; Sangiustese-Sangiovannese.

A.S. 02/03/2009 9.34