Banca Tercas: al via l’operazione Final Eight!

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1389



TERAMO. Tutto pronto in casa biancorossa per la prima storica partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia. L'evento è in programma da giovedì 19 febbraio alla Futurshow Station di Casalecchio di Reno (BO), e sarà la Banca Tercas Teramo ad inaugurare la manifestazione nel primo quarto di finale, in programma alle ore 18.00, proprio contro i detentori della coppa, l'Air Avellino di coach Zare Markovski. Il match sarà visibile in diretta sugli schermi di Sky Sport 2, che riprenderà tutta la kermesse bolognese. I tifosi biancorossi che non seguiranno la squadra a Bologna potranno seguire la gara anche sulle frequenze di Radio Centrale.
Tantissimi i tifosi al seguito della squadra; ha infatti riscosso uno straordinario successo l'iniziativa della società che ha messo a disposizione del proprio pubblico diversi pullman per seguire l'esordio contro l'Air Avellino.

AIR AVELLINO

La squadra di Zare Markovski si presenta a Bologna da detentrice della Coppa, a distanza di un anno dallo straordinario successo che la vide imporsi a sorpresa nella scorsa edizione della Final Eight. Gli irpini sono reduci in campionato da tre sconfitte consecutive, l'ultima delle quali la scorsa settimana, in volata, sul parquet dell'Angelico Biella, ma sono comunque una formazione dotata di straordinario talento, come dimostrato nell'ottima Eurolega disputata, da esordiente, nel corso di questa stagione. L'unico precedente stagionale ha messo di fronte l'Air e i biancorossi nel match giocato al PalaSkà lo scorso 28 dicembre, e che vide imporsi Avellino col punteggio di 78-91.
La squadra del Presidente Ercolino punta molto sulle prestazioni di due degli artefici dell'ottimo campionato scorso: l'ala Nikola Radulovic ed il centro Eric Williams, oltre a capitan Lisicky. L'arrivo più importante la scorsa estate è rappresentato senza'altro dalla guardia USA Chris Warren, ex Olimpia Lubiana, che in stagione viaggia 15.7 punti di media col 40% da tre. Attenzione da porre poi alla classe e all'esperienza dell'ex NBA e Virtus Bologna Travis Best, e al talento di Drake Diener, campione di'Italia lo scorso anno con Siena. Reparto esterni completato dall'esperienza dell'italo-argentino Antonio Porta e dall'azzurro Daniele Cinciarini, autore fin qui di un'ottima stagione. Sotto i tabelloni ci sarà da fare i conti, oltre che con Eric Williams, anche con l'americano Tamar Slay, lo scorso anno a Capo d'Orlando, e soprattutto con l'altro nazionale italiano Andrea Crosariol, quest'anno dominatore dell'area irpina.

BANCA TERCAS TERAMO

Entusiasmo e voglia di continuare a stupire in casa biancorossa per la prima storica partecipazione della società del presidente Antonetti alla Final Eight di Coppa Italia. I ragazzi di Andrea Capobianco ci arrivano dopo lo straordinario successo ottenuto domenica scora al PalaSkà contro la Lottomatica Roma. Lulli e compagni al lavoro già da lunedì per preparare il difficile quarto di finale contro l'Air Avellino e per recuperare la condizione degli elementi usciti con qualche acciacco dal match contro la Lottomatica.
“Le finali di Coppa Italia sono per noi – è il commento di coach Andrea Capobianco – un punto importante della stagione. Abbiamo lottato e sudato per arrivarci, e l'impegno e lo sforzo di tutti sono stati massimi, a partire dalla società fino ad arrivare ai nostri splendidi tifosi. Giovedì iniziamo quest'avventura, e come tutte le cose sudate va rispettata, e per me rispetto significa tirar fuori ogni goccia di sudore che si ha in corpo, stringere i denti nei momenti difficili e avere grande senso di responsabilità e spirito di sacrificio. Avellino è la detentrice della Coppa, e la squadra che ci ha battuto sul nostro campo con maggior scarto, mettendoci in crisi col suo gioco imprevedibile. E' una formazione che nei momenti di difficoltà è sempre riuscita a disputare partite strepitose, e che quest'anno ha giocato alla pari con le migliori squadre di Eurolega. Ha le carte in regole per fare grandissimi cose ed è altissimo il mio rispetto per la squadra, i tifosi e la città, dove ho vissuto anni importanti per la mia vita”.
“Noi – continua il coach biancorosso – ci presentiamo a questa partita con l'umiltà che ci ha sempre contraddistinto e con la consapevolezza di ciò che stiamo facendo. Ancora una volta il calore del nostro tifo, che ci seguirà in massa a Bologna, rappresenterà un aiuto in più nei nostri momenti di difficoltà”.
La squadra partirà per Bologna nel pomeriggio di mercoledì.

19/02/2009 9.45