Massimo Oddo dona a Montesilvano un campo di mini pitch

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2770



MONTESILVANO. Massimo Oddo ha scelto la sua città per realizzare un campo di AIC mini-pitch di calcetto (tre contro tre), aderendo ad un'iniziativa di carattere sociale proposta direttamente dai calciatori della Nazionale Italiana.
L'idea è nata all'indomani della vittoria del Campionato del Mondo dagli azzurri che, rinnovando la loro disponibilità a destinare parte dei loro proventi (integrata dall'intervento dell'Aic) ad iniziative di carattere benefico-umanitario, avevano suggerito di legare un progetto alla vittoria della Coppa 2006, per celebrare degnamente i 23 campioni, forse mai particolarmente "valorizzati" come meritavano per la straordinaria impresa mondiale.
L'iniziativa, raccolta dall'Aic e portata avanti in questi mesi dal consigliere dell'Assocalciatori Demetrio Albertini, attuale vicepresidente federale, si è così concretizzata con un progetto per la costruzione di ventitre mini-pitch (per calcio, basket, pallavolo, tennis) destinati ai ragazzi, ed intitolati ad ognuno dei campioni di Berlino.
L'amministrazione comunale di Montesilvano ha indivuato l'area all'interno di un parco che sorgerà dietro il campo sportivo di via Foscolo, i cui lavori, a carico della ditta Di Properzio, partiranno entro la fine del mese.
L'ok per l'ubicazione dell'impianto di mini pitch è stato dato questa mattina nel corso di un sopralluogo svolto dall'assessreo all'Urbanistica Mimmo Di Giacomo, dal geometra Marco Epifani della ditta Di Properzio e da Francesco Cordone della ditta Delfino Sport.
«Nell'area retrostante il campo di via Foscolo – ha spiegato l'assessore all'Urbanistica - nascerà un parco di 5.500 metri quadri con illuminazione, impianto di irrigazione, attrezzature e giochi per bambini. Il futuro parco sarà quindi integrato con la realizzazione del campo di mini pitch grazie alla generosità del nostro concittadino Massimo Oddo, che ha deciso di regalare l'impianto alla città. La struttura porterà il suo nome a ricordo del Mondiale vinto nel 2006 e sarà in erba sintetica, con una recinzione che occuperà l'intero perimetro di 26,87 per 12,77 metri e sarà di libera fruizione per la cittadinanza. La ditta Di Properzio entro la fine del mese inizierà i lavori dell'area verde e, all'interno del parco, l'Amministrazione comunale ha previsto la realizzazione di una struttura ricettiva, ristorante o bar, che sarà assegnata mediante apposito bando».
Per realizzare il campo di mini pitch ci vorranno trenta giorni e l'Aic per l'esecuzione dei lavori della superficie sportiva ha scelto Delfino Sport di Mosciano Sant'Angelo, il costo dell'impianto è di 45mila euro.
Intanto ieri si è svolto a Carrara (località Avenza) l'inaugurazione del primo campo AIC mini-pitch intitolato a Gianluigi Buffon, che il portiere campione del Mondo ha deciso di donare al Comune della sua città natale.

17/02/2009 14.53