Riccardo Macchia campione italiano Juniores indoor di marcia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1095

ABRUZZO. La partecipazione abruzzese alla 34^ edizione dei campionati italiani giovanili indoor di atletica leggera, che si sono svolti ad Ancona sabato e domenica 14-15 febbraio, è stata nobilitata dalla
vittoria di Riccardo Macchia (Bruni Pubblicità Vomano, l'atleta nella foto) nella gara di marcia Juniores di Km 5. Per il quasi diciannovenne atleta teatino, che è allenato dal padre Rodolfo, si tratta del quinto titolo italiano giovanile in carriera dopo quelli conquistati nelle varie trafile di categoria, a cominciare da quella under 16.
Macchia si è imposto nettamente con il tempo di 20'49”11, corrispondente alla dodicesima prestazione italiana Juniores indoor di tutti i tempi. Al secondo posto Vincenzo Taliano (Fiamme Gialle Simoni) 21'11”03.
Le medaglie, nel carniere delle società abruzzesi, sono state altre tre. Sui 60 metri Promesse (under 23), vinti nettamente da Daniele Greco (Fiamme Oro, ex Bruni Vomano) con il tempo di 6”75, terzo posto del farese Francesco Garzia (U.S. Aterno Pescara) in 6”88, preceduto al secondo da
Gavino Dettori (Delogu Nuoro) 6”85.
Sui 1500 Juniores femminili, il terzo posto di Veronica Inglese (Gran Sasso Teramo) in 4'38”79 ha un sapore più amaro che dolce. Campionessa italiana in carica, non è riuscita a difendere il titolo dall'assalto delle emergenti Giulia Viola (Atletica Mogliano Treviso), prima con 4'33”84, e Sara Rudelli (Atletica Saletti Bergamo), seconda con 4'35”39.
La quarta medaglia abruzzese è arrivata dal getto del peso Promesse, dove il neoprimatista regionale under 23 Jonathan Pagani (Bruni Pubblicità Vomano) si è piazzato terzo con la
misura di 15,36 metri. Ha un primato stagionale di 15,88. Primo posto di Federico Apolloni (Atletica Firenze Marathon) con 15,60.
Piazzamenti da finale per Chiara Centofanti (Falco Azzurro Carichieti) nel peso Allieve, quarta con la misura di 10,95, per Francesco Chiaverini (Bruni Pubblicità Vomano) quinto sui 1000 metri Allievi in 2'34”60, e per Riccardo Ruffilli (U.S. Aterno Pescara) sesto nel salto con l'asta Promesse
con la misura di 4,10.
Non entrati in finale, ma autori di ottime prove, Luigi Scarponi (U.S. Aterno Pescara) sui 400 Juniores, fuori per sette centesimi con il ragguardevole tempo di 50”22, e Stefano Di Meo (Gran Sasso Teramo), eliminato nella semifinale dei 60 ostacoli Allievi (cm 91) con 8”54, sesto.
Gli altri risultati abruzzesi. 1000 Allievi: 8° Marco Salvi (Gran Sasso Teramo) 2'36”54. Peso Allievi (Kg 5): 8° Anthony Di Federico (Falco Azzurro Carichieti) 13,55. Lungo Allievi: 9° Francesco D'Angelo (Gran Sasso Teramo) 6,38. 400 Allievi: 3° in batteria Stefano Aceto (Bruni Pubblicità Vomano) 52”61. 60 hs Allievi: 6° in batteria Edoardo Patanè (Gran Sasso Teramo) 8”98. 60 Juniores/M: 5° in batteria Michele Carrozza (Serafini Sulmona) 7”13. Asta: 15° Andrea Sinisi (Bruni Pubblicità Vomano) 3,80. Lungo Allievi: 20° Daniele Masci (Falco Azzurro Carichieti) 5,64. Triplo Allievi: 10° Giorgio Brunozzi (Gran Sasso Teramo) 13,11, 15° marco Di Marco (Gran Sasso Teramo) 12,80. Marcia Km 3 Promsse/F: 7^ Andrea Marcia Mazzarulli (Gran Sasso Teramo) 16'06”44.

16/02/2009 10.15