La Seven 2007 Roseto a Livorno non ce la fa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

845



BASKET. LIVORNO. La Seven 2007 torna con una sconfitta dal Pala Algida di Livorno. I biancazzurri cadono sotto i colpi micidiali dei tiratori amaranto che praticamente non sbagliano nulla e chiudono con un mostruoso 80% da 2. Kemp e Boyette sugli scudi tra i padroni di casa, mentre per Roseto da rimarcare la partita di Fulvio che malgrado l'influenza patita in settimana è stato autore di 22 punti con 6 bombe. A dargli manforte è stato Martin Ringstrom che con una prestazione di sostanza ha cercato di replicare alla serata di grazia degli avversari che hanno saputo capitalizzare la scarsa attenzione in difesa del Roseto nel secondo quarto. Il divario si è creato proprio a ridosso dell'intervallo quando con il pick and roll e le penetrazioni i toscani hanno saputo scavare il solco risultato poi decisivo.
Quintetti iniziali. Trullo comincia al solito con Fulvio play, Ruini guardia, Pinnock e Lorenzetti ali e Lloreda pivot. Dall'altra parte Dell'Agnello sceglie Boyette in regia, Kemp guardia, quindi Rossetti, Foiera e Ostler.
Nel primo quarto apre le danze Foiera cui risponde immediatamente Fulvio con una tripla (2-3). Ancora Foiera spinge avanti Livorno sul 6-5, quindi, dopo un botta e risposta tra Ruini e Rossetti è di nuovo Fulvio a bucare la retina dall'arco, per il 7-10. I padroni di casa non ci stanno e in un batter d'occhio piazzano un parziale di 6-2 con Foiera assoluto protagonista. Roseto non si scuote e subisce i colpi degli uomini di Dell'Agnello, reagendo con il solo Fulvio che infila la terza tripla del periodo, per il 17-15, prima del canestro di Boyette che chiude il tempo sul 19-15.
Nel secondo quarto la Seven 2007 prova a ricucire lo strappo ma i labronici non si distraggono e mantengono a distanza gli avversari che pungono con Pinnock e Pazzi che rispondono ai colpi di Kemp e Bagnoli. Ringstrom con una bomba fa il 26-25 ma i biancazzurri si bloccano e Livorno ne approfitta con un break di 9-0 interrotto da Ruini, sempre dall'arco dei 6,25, per il 35-28. Kemp e Boyette sono indemoniati e spingono nuovamente indietro gli ospiti che faticano a trovare la via del canestro mentre i padroni di casa si rivelano praticamente infallibili con percentuali da capogiro, infilando la difesa ospite con continue penetrazioni e sfruttando il pick and roll con Boyette. Livorno pian piano prende il largo e la bomba di Lagioia manda le squadre all'intervallo sul punteggio di 50-35.
Nel terzo quarto la musica sembra non cambiare. Gli amaranto sono dei cecchini da 2 punti (mantengono una media dell'88%) e costringono la Seven 2007 a compiere una rincorsa incredibile per rosicchiare il margine degli avversari. Fulvio e Ringstrom suonano la carica, lo svedese con una tripla e un canestro da sotto porta al 58-44 ma Boyette e Foiera con il 100% dal campo rendono vani i tentativi degli ospiti che non demordono e continuano ad attaccare. Pinnock schiaccia il 58-46 e Dell'Agnello chiede il time-out. La mossa produce i suoi effetti perché i suoi uomini piazzano subito un break di 9-0 che viene spezzato dal solito Ringstrom, per il 67-48. Uno scatenato Kemp vola a fare il 69-48 e Trullo chiama la sospensione. Lloreda si toglie un po' di ruggine da dosso e fa il 69-50 e poi infila tre liberi su quattro, per il 69-53, quindi Fulvio estrae dal cilindro la quarta bomba della serata e dopo un canestro di Rotondo tocca a Pinnock chiudere il periodo sul 71-58. Livorno abbassa leggermente le sue percentuali, ma col 70% complessivo tiene a bada ogni tentativo di rimonta di Roseto che fa registrare comunque un buon 51%.
Nell'ultimo quarto Giuri segna subito il 73-58, e dopo un libero di Lloreda, Kemp decide di fare il ventunesimo punto personale con una tripla (76-59). Lloreda va in doppia cifra ma dopo i liberi di Boyette (20 punti per lui) arriva, puntuale come un orologio, la bomba di Fulvio che vale il 78-64. Cinque punti di Boyette e poi la tripla di Pinnock e di nuovo di Fulvio, con il brasiliano che firma il suo 20esimo punto per l'83-70. Ostler allontana ancora Roseto (85-70) ma Ringstrom replica immediatamente per l'85-72. Lloreda schiaccia il -11, 85-74, ma Livorno ha in mano l'inerzia della gara e con Foiera punisce i biancazzurri da tre punti. Tocca a Fulvio confermare il titolo di miglior realizzatore di liberi della Legadue per l'88-76, quindi Kemp completa il suo show con altri 5 punti che conducono al finale di 92-77. Roseto subisce una sconfitta esterna determinata soprattutto dalle eccezionali percentuali realizzative degli avversari e dai dieci minuti di scarsa concentrazione in difesa del secondo quarto. I biancazzurri sono chiamati adesso ad un immediato riscatto già dal prossimo appuntamento di domenica in casa contro Reggio Emilia.
Basket Livorno – Seven 2007 Roseto 92-77

Basket Livorno: Casella ne(/,/), Giuri 4(2/4,/), Boyette 25(7/7,3/5), Rossetti 5(2/2,0/1), Kemp 25(11/14,1/4), Rotondo 9(3/3,1/2), Bagnoli 7(0/1,1/1), Ostler 4(2/2,0/5), Foiera 13(5/7,1/1), Simeoli (/,/). All. Dell'Agnello
Seven 2007 Roseto: Ruini 7(2/3,1/3), Borsato (0/3,0/1), Ringstrom 14(4/5,2/3), Fulvio 22(1/4,6/8), Lorenzetti 2(1/5,0/1), Pazzi 4(2/4,/), Lloreda 13(4/9,/), Montanino ne(/,/) Lagioia 3(/,1/2), Pinnock 12(3/6,2/7). All. Trullo
Parziali: 19-15, 50-35, 71-58.
Tiri da 2: Livorno 32/40, Roseto 17/39. Tiri da 3: Livorno 7/19, Roseto 12/25. Tiri liberi: Livorno 7/8, Roseto 7/10.
Arbitri: Aronne, Ciaglia, Cappello.

16/02/2009 9.56