Biofox Vasto incassa la vittoria contro il Penne

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

786



BASKET. VASTO. Rispettate le premesse ed i pronostici che avevano preannunciato una gara di cartello fra la locale formazione ed il Basket Penne, reduce da una sconfitta in casa opposta al Ripalimosani, ma comunque sempre prima in classifica con grosse ambizioni per il salto di categoria.
La BioFox, consapevole di tutto ciò, aveva comunque preparato mosse e contromosse puntando sull'inerzia favorevole, dopo le tre vittorie in striscia, e volendo un po' rifarsi della beffa subita nella gara di andata persa, dopo un supplementare, alla fine di 45 minuti giocati con basket di ottima levatura.
Alla presenza di un pubblico abbastanza numeroso al PalaBcc si è visto ancora gioco degno, stando agli esperti in materia, di campionati di categoria sicuramente superiore. La partenza è stata un po' al piccolo trotto con punteggio basso e molti errori dall'una e dall'altra parte: alla chiusura del primo quarto 16 i punti dei vastesi, 14 quelli del Penne. Il secondo quarto rispecchia abbondantemente i primi dieci minuti anche se i locali provano ad allungare: +7 al 6° minuto (31-24), poi +8 all'8° (34-26), ma a seguire c'è un mini break per coach Di Paolo (0-9) che vale il sorpasso (34-35) con ancora trenta secondi al riposo lungo e squadre negli spogliatoi con ancora un punto di vantaggio a favore del Penne (36-37). Gioco leggermente condizionato dalla particolare situazione di classifica delle due formazioni, molti gli errori, punteggio basso con gli uomini più rappresentativi, a livello di marcature, molto ben marcati e molto poco produttivi.
Durante il riposo i due coach provano a cambiare qualcosa: Antonucci va a referto con un tiro dalla lunga distanza, ma gli ospiti piazzano ancora un mini break (0-9) che dopo soli 120 secondi li porta al loro massimo vantaggio (+7:39-46) con la gara che decolla e dal piccolo trotto diventa un galoppo che porta la BioFox al sorpasso ed al vantaggio ribaltato (+7:63-56) con ancora 120 secondi alla fine del parziale che si chiude sul 33-26 per iniziare gli ultimi 10 minuti sul 69-63. L'uscita per raggiunto limite di falli di Celenza ed un fallo tecnico alla panchina locale sembra dare una sferzata all'inerzia della gara, ma Capone non molla e, dopo un gioco da tre punti (canestro + fallo), ci mette una grossa pezza realizzando una tripla che vale per il +10 (83-73) e segna decisamente l'andamento degli ultimi 5 minuti con Tavani che, aiutato da Marzoli, prova a ricucire lo strappo, rosicchiano 5 punti (85-80) poi vanno al il fallo sistematico, senza ottenere l'effetto sperato perché la BioFox, pur non precisissima dalla linea della carità, si allontana di nuovo, supera nuovamente la doppia cifra di vantaggio, poi, sul +13(98-85), lascia che Giancaterino, subentrato a Tavani, mette anche lui due punti a referto. Secondo tempo quindi con basket per intenditori: giocate di ottima levatura con un punteggio quasi doppio di quello realizzato nel primo con un parziale di 62-50 contro il 36-37. Quattro gli uomini in doppia cifra per coach Di Paolo, con l'uscita di Van Elswyk piuttosto determinante, e per coach Di Stefano, rimasto senza Celenza dopo due minuti dell'ultimo parziale, ma con un super collettivo ha saputo conquistare due punti importantissimi dedicati a capitan Desiati nell'inconsueto ruolo di tifoso sugli spalti. E mercoledì si va Termoli (ore 20.30) per allungare la striscia vincente.

BIOFOX VASTO 98
BASKET PENNE 87

BioFox VASTO: DI ROSSO 28(36'), CAPONE 26(34'), CELENZA 19(32'), Ierbs 10(22'), Muratore 6(21'), ANTONUCCI 6(28'), DE ANGELIS 3(19'), Marchesani 0(2'), Laccetti 0(6'), Cianciosi n.e., Di Giulio n.e., Nanni n.e.. All.: Di Stefano.

PENNE: VAN ELSWYK 23(19'), MARZOLI 22(34'), ALESSANDRO 15(35'), TAVANI 10(34'), BRIGLIA 8(35'), Bellaspiga 5(27'), Giancaterino 2(2'), Ambrosini 2(12'), Di Flavio 0(2'), Di Marco n.e., Montaguti n.e.. All.: Di Paolo.

Arbitri: Moro di Teramo e Calcioli di Pescara.
Parziali: 1°q 16-14, 2°q 36-37(20-23), 3°q 69-63(33-26), Finale 98-87(29-24).
VASTO: Tiri da 2: 24/55(44%); da 3: 7/29(24%); Tiri Liberi: 29/43(67%); Falli: 25.
PENNE: Tiri da 2: 18/50(36%); da 3: 6/19(32%); Tiri Liberi: 23/33(70%); Falli: 29.
Usciti x % falli: Celenza (32':73-65), Van Elswyk (36':83-74), Briglia (38':87-80), Antonucci (39':89-80) e Ambrosini (39:91-80). Fallo Tecnico: Panchina BioFox (32':73-65).

16/02/2009 8.52