All'Aragona di Vasto Pescara-Real Marcianise rinviata per neve

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1725


VASTO. Pescara-Real Marcianise è stata rinviata a data da destinarsi per impraticabilità del campo a causa della neve caduta su Vasto negli ultimi giorni. Il match era stato ritenuto ad alto rischio di rinvio già dal pomeriggio di sabato.
Un vero peccato per gli uomini di Galderisi che, negli allenamenti settimanali, avevano dato la sensazione di aver preparato al meglio questo match. Peccato anche non aver approfittato del momento di flessione della Real Marcianise, reduce da un solo successo nelle ultime sei partite.
La decisione ufficiale di rinvio della gara, arrivata circa un'ora prima del fischio di inizio, ha lasciato ad ogni modo non poche perplessità. Fin dalla prima mattinata di ieri, infatti, non è stato fatto nulla per cercare di rendere agibile il campo. Probabilmente per il timore di rovinare seriamente il manto erboso dell'Aragona. La sensazione, però, è che la partita si sarebbe potuta anche disputare con qualche intervento di pulizia del terreno di gioco nelle ore antecedenti il match. A conferma di ciò le immagini provenienti da diversi stadi nazionali con grandi cumuli di neve ai bordi del campo.
Pescara-Real Marcianise con ogni probabilità verrà recuperata domenica otto marzo in occasione del turno di riposo della prima divisione.
La società biancazzurra intanto, come da prassi in questi casi, ha fatto già sapere che i tagliandi già venduti saranno validi anche per il recupero della gara. È previsto, inoltre, il rimborso integrale del biglietto per coloro che ne faranno richiesta nel punto vendita dove lo stesso è stato acquistato. Non sarà possibile invece la cessione del biglietto essendo quest'ultimo nominale.
Per la cronaca il tecnico del Pescara Giuseppe Galderisi avrebbe scelto il seguente undici titolare: Indiveri, Pomante, Siniscalchi, Vitale, Camorani, Coletti, Giordano, Felci, Zeytulaev, Perrulli e Simon. In panchina Prisco, Diliso, Sembroni, Ferraresi, Verratti, Stella e Laens. Arbitro Claudio Bietolini della sezione di Firenze.
Per i risultati maturati ieri sugli altri campi il Pescara, con una partita in meno, dista soltanto un punto dalla quintultima piazza occupata ex aequo da Lanciano e Foligno.
Domenica prossima impegno di campionato casalingo contro il Taranto. Probabile che per l'occasione venga designato lo stadio Piccone di Celano come sede del match data l'indisponibilità già da diversi mesi dell'Adriatico.

GIOVANNI INDIVERI: «È TORNATO IL SORRISO E L'ENTUSIASMO NELL'AMBIENTE»

«L'augurio nelle prossime partite è quello di dar seguito alla buona prestazione di Perugia» – Giovanni Indiveri guarda con ottimismo al futuro dopo il buon pareggio ottenuto al Curi: «abbiamo tutte le carte in regola per concludere in maniera positiva questo campionato».
Il portierone biancazzurro sottolinea in maniera positiva l'inserimento dei nuovi acquisti: «vogliamo raggiungere gli obbiettivi anche con i nuovi arrivati. Da quel che ho potuto vedere sono elementi validissimi che possono risultare decisivi da qui a fine stagione. Coletti, Giordano e Perrulli li conosciamo solo giocatori importanti, per quanto riguarda Laens è ancora presto per giudicare. Fino ad ora per problemi di transfert non l'ho visto molto, ma è giovane e si vede che possiede qualità».
Il pareggio di Perugia è stata l'ennesima conferma che qualcosa è cambiato nell'ambiente dopo l'insediamento della nuova proprietà: «sì sicuramente. È normale quando si ha una società alle spalle. Noi siamo più tranquilli e si vede soprattutto negli allenamenti. È tornato l'entusiasmo, il sorriso e la voglia di giocare».
Un pensiero anche al futuro prossimo: «cercheremo nei prossimi impegni di conquistare più punti possibili impegnandoci al massimo. Non possiamo dimenticare, però, l'handicap di giocare sempre su campi diversi. Ora a Vasto ora a Lanciano. Le prossime partite, ad ogni modo, sono importanti per realizzare i nostri obbiettivi stagionali».
«Il mio obbiettivo» – conclude Indiveri – «è quello di far bene con questa maglia. Io sto benissimo a Pescara e non nego il desiderio di rimanere in questa città anche a fine carriera. Ho avuto diverse possibilità di lasciare il Pescara ma non ho mai pensato di lasciare questo club. Neanche quando ho ricevuto l'offerta del Cagliari in serie A».

PRIMA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Benevento-Crotone 1-2
Cavese-Virtus Lanciano 1-0
Foligno-Ternana 1-0
Gallipoli-Perugia 4-1
Juve Stabia-Foggia 2-3
Pescara-Real Marcianise (rinviata)
Pistoiese-Sorrento 1-2
Potenza-Paganese 0-0
Taranto-Arezzo 1-0

Classifica: Gallipoli 44; Crotone 42; Arezzo 40; Benevento 40; Cavese 35; Foggia 35; Sorrento 28; Ternana 27; Real Marcianise* 27; Paganese 27; Perugia 26; Taranto 26; Pescara* 25; Foligno 24; V. Lanciano 24; Juve Stabia 22; Potenza 16; Pistoiese 14. *una partita in meno.

Prossimo turno: Arezzo-V. Lanciano; Crotone-Juve Stabia; Foggia-Pistoiese; Paganese-Gallipoli; Perugia-Potenza; Pescara-Taranto; Real Marcianise-Cavese; Sorrento-Foligno; Ternana-Benevento.

Andrea Sacchini 16/02/2009 8.47