Basket. Vasto supera San Vito 81-62

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1360



VASTO. La differenza di classifica vuole il pronostico leggermente in favore degli ospiti che, tornati alla doppia vittoria dopo 7 sconfitta in striscia, debbono arrendersi ad un BioFox molto motivata e decisa a fare suo il risultato fin dalla prime battute.
La gara sembrava chiusa con largo anticipo con i locali a +27 (25':55-28), ma Fulgenzi e Pacaccio provano a riaprirla arrivando a –7(67-60) con ancora 4 lunghi minuti da giocare, il successivo break (14-0) con due triple di Capone (anche oggi al trentello) e due canestri da sotto per Ierbs e Di Rosso chiudono definitivamente la contesa. Ora coach Di Stefano è atteso da due trasferte (Pineto e Roseto Bk Ball) prima di ritornare al PalaBCC per ospitare un Basket Penne praticamente inarrestabile, ma che all'Andata riuscì a spuntarla solo dopo un supplementare.
La gara di ieri ha poca storia almeno fino al 25' con i locali al massimo vantaggio: si comincia con 8-0 dopo 120 secondi, si arriva al 6° sulla parità (11-11), ma il quarto si chiude sul +4(18-14) per coach Di Stefano. Si riprende con i locali ancora a spingere: 11-0 per il +15(29-14) ed il solo Fulgenzi a tenere in piedi la baracca dell'M3 Costruzioni con una realizzazione dopo ben cinque minuti e 8 punti sui 10 del secondo quarto per il solito Fulgenzi e con la BioFox a +21(41-20) a 90 secondi dal riposo lungo, poi ridotti a 17(41-24).
Un nuovo break BioFox (14-4) porta a coach Di Stefano il massimo vantaggio (+27:55-28) a metà terzo quarto e la gara sembra avviata ad una rapidissima conclusione, ma sembra soltanto perché il contro break del San Vito (20-7) dimezza lo svantaggio (+13:61-48) con l'intero ultimo quarto da giocare. I locali continuano a sbandare e Pacaccio con due rapide conclusioni dalla lunga distanza riporta i suoi a - 7(61-54) e ancora -7(67-60) con ancora quattro lunghi minuti che metterebbero paura a chiunque, ma non alla BioFox che reagisce violentemente con un 14-0 che riporta il divario oltre i 20 punti (+21:81-60) con le lancette dell'orologio all'ultimo loro giro: gara chiusa e coach Di Stefano conquista due importantissimi punti per rilanciare certe ambizioni oramai fin troppo note.
A seguire in calendario due nuove trasferte con la prima a Pineto e la seconda a Roseto Bk Ball per dare la giusta misura al nuovo corso BioFox prima di ricevere al PalaBCC il Basket Penne che sembra non conoscere ostacoli, ma, ricordando la gara del turno di andata, Celenza e compagni hanno l'obbligo di provarci perché quel -7 dopo un tempo supplementare, pur essendo archiviato, rode ancora quel pochettino che potrebbe dare una spinta in più in ottica sempre per le ambizioni di post prima fase.
Capone nuovamente al trentello con 36 minuti di gioco da far invidia a qualsiasi quarantaquattrenne, Celenza oltre i 20 punti con Di Rosso e Ierbs che mettono canestri determinanti quando il San Vito ce la mette tutta per rovinare la serata ai tanti vastesi presenti sugli spalti del PalaBCC. Gara molto ben giocata per i primi 25 minuti, poi c'è quello smarrimento che poteva costare molto caro, ma il pronto recupero, approfittando degli avversari che tirano il fiato, portano due punti pesanti sulla classifica BioFox che arrivano dopo il tanto lavoro fin qui svolto da coach Di Stefano con ancora 12 gare alla fine della fase di qualificazione.

BIOFOX VASTO 81
SAN VITO M3 62


BioFox VASTO: CAPONE 30(36'), CELENZA 22(35'), Di Rosso 6(8'), Ierbs 6(17'), ANTONUCCI 6(20'), DESIATI 6(29'), DE ANGELIS 4(28'), Laccetti 1(9'), Lemme N. 0(1'), Novelli 0(1'), Di Pol 0(8'), Marchesani 0(8'). All.: Di Stefano.

M3 Costruzioni: FULGENZI 24(40'), PACACCIO 16(38'), SALOMONE 10(39'), Lasaponara 7(28'), NERVEGNA 3(23'), Mangi 2(2'), Di Cesare 0(4'), SALVATORE 0(9'), Mancini 0(17'), Di Battista n.e.. All.: Veri.

Arbitri: Catani di Pescara e D'Emilio di Roseto.
Parziali: 1°q 18-14, 2°q 41-24(23-10), 3°q 61-48(20-24), Finale 81-62(20-14).
VASTO: Tiri da 2: 19/50(38%); da 3: 12/37(32%); Tiri Liberi: 7/14(50%); Falli: 23.
S.VITO: Tiri da 2: 17/41(41%); da 3: 6/22(27%); Tiri Liberi: 10/21(48%); Falli: 16.
Fallo Antisportivo: Nervegna (28':57-36).
Fallo Tecnico: Salvatore (19':40-20), Fulgenzi (29':60-45) e Panchina BioFox (36':67-56).

26/01/2009 8.41