Delfino Pescara: il dg Garzelli già attento sul mercato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1652



PESCARA. Ancora sette giorni di attesa e finalmente la Delfino Pescara 1936 diverrà proprietaria a tutti gli effetti dell'intero pacchetto azionario della Pescara calcio. Fino al 30 gennaio, infatti, sono possibili altri rilanci da parte di altre società presumibilmente interessate al club.
Alla serata di ieri, ad ogni modo, nessun ulteriore gruppo ha richiesto affiliazione alla Federazione e di conseguenza formulato offerte per il club. C'è tempo fino al 30 gennaio ma la sensazione è che nessuno al momento possa ostacolare il cammino della neonata società.
Bisognerà comunque attendere gli ultimi giorni per mettere la parola fine sulla lunghissima crisi societaria. Ogni eventuale rilancio, ad ogni modo, dovrà essere maggiorato almeno del 10% rispetto a 600mila euro.
Per quanto riguarda il marchio della Pescara calcio, malgrado il fallimento, lo stesso verrà accostato automaticamente alla nuova proprietà dopo il 30 di gennaio. Questo almeno a detta del curatore fallimentare Saverio Mancinelli e di Giuseppe De Cecco. Il concordato sportivo, tra l'altro, permette al club fallito il mantenimento della propria storia, dei propri trofei e ovviamente dei contratti in essere con i calciatori.
Intanto il Dg Claudio Garzelli ha già incontrato gran parte dei giocatori attualmente presenti in rosa. Le intenzioni della società, confermate dal neo direttore generale del club, sono quelle di privarsi di parte dei cosiddetti contratti "pesanti". Molti dei quali ratificati negli ultimi mesi di presidenza Soglia. Sotto la lente di ingrandimento i contratti di Giuliano, Camorani e soprattutto Cardinale. Quest'ultimo, tra l'altro, è legato al club biancazzurro per altre stagioni oltre quella corrente. Via con ogni probabilità anche uno tra Sembroni, più probabile e Siniscalchi.
Destinati a rimanere invece sia Indiveri sia Romito ritenuti, a buon ragione, importanti per la categoria.
Una volta ceduti in prestito alcuni giovani poco impiegati da Galderisi sarà la volta di piazzare tutti quegli elementi "oggetto misterioso" della stagione. Su tutti Vellucci, Fortunato e De Sousa. Quest'ultimo, tra l'altro, è stato colpito in stagione da una serie interminabile di infortuni.
Alcuni dei 31 elementi in rosa, dunque, sono destinati a fare i bagagli anche in vista di imminenti arrivi. Acquisti che per forza di cose dovranno far fare il salto di qualità alla rosa.
Questo confermato sia da Giuseppe De Cecco sia da Claudio Garzelli. Entrambi, pur ambendo alla serie B, hanno fissato nella salvezza l'unico obbiettivo stagionale percorribile. E non potrebbe essere altrimenti dopo l'infinita serie di difficoltà avute quest'anno dalla squadra. Senza dimenticare possibili future penalizzazioni a campionato in corso per inadempienze varie della vecchia proprietà.

NOTIZIARIO

Amichevole pomeridiana ieri per il Pescara che al Poggio Degli Ulivi ha affrontato gli allievi dell'Angolana. A riposo Verratti per un colpo al polpaccio mentre Pomante ha ripreso a correre. Il capitano biancazzurro in tutti i casi sarà indisponibile per l'imminente match interno con la Ternana. Siniscalchi invece è uscito anzitempo per precauzione per un piccolo guaio muscolare.
Per oggi pomeriggio è prevista una seduta di allenamento singola all'Antistadio Flacco.
Infine sono stati posti in vendita, nei consueti circuiti di distribuzione, i tagliandi per la prossima partita del Pescara al Biondi di Lanciano contro la Ternana. I prezzi interi vanno dai 10 euro della Curva Sud ai 30 della tribuna centrale. I biglietti ridotti dai 6 ai 20 euro. Sarà possibile acquistare i tagliandi anche il giorno della gara a partire dalle 13.00 direttamente nel botteghino dello stadio Biondi.

Andrea Sacchini 23/01/2009 8.19