Domenica iniziative per Fattori, fondatore del rugby all’Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1477



L'AQUILA. Domenica 25 gennaio, alle 11, nell'aula del Consiglio comunale dell'Aquila, si terrà una cerimonia per ricordare Tommaso Fattori, il fondatore del rugby in città, a 100 anni dalla nascita.
L'iniziativa, alla quale è stato dato il titolo di “La lezione di Tommaso Fattori”, è stata promossa dal sindaco Massimo Cialente e dalla Municipalità, d'intesa con la famiglia Fattori e con il sostegno della Polisportiva L'Aquila Rugby e dell'Aquila Rugby 1936.
«Una personalità che non solo ha creato un'organizzazione efficace nella disciplina sportiva che, ancora oggi, contribuisce a identificare L'Aquila nel resto d'Italia – ha affermato il Primo Cittadino – ma che, grazie alla sua capacità di coinvolgimento e al suo eccezionale spirito umano, ha anche rappresentato e rappresenta tuttora un punto di riferimento della vita sociale aquilana. Un omaggio, dunque, doveroso e sentito da parte della città, nel centenario dalla nascita».
Oltre a Cialente, saranno presenti anche Manlio Marini, sindaco di Foligno, dove Tommaso Fattori è nato, e i presidenti della polisportiva L'Aquila rugby e dell'Aquila rugby 1936, Angelo Cora e Giacomo Pasqua. Previsti anche gli interventi di Vincenzo Camerini, presidente della società neroverde all'epoca dei primi successi, di Dante Capaldi, che parlerà dell'educatore Tommaso Fattori, e il ricordo degli amici, degli atleti e degli allievi, segnatamente Giacinto Salvatore, Antonio Di Zitti e Pino Fugaro.
Nel corso della manifestazione, sarà proiettato anche un brano del documentario “Il verde, il nero e la… prugna”, di Ugo Colista. All'ingresso della sala consiliare del Comune saranno esposte alcune foto sul rugby di Roberto Grillo, appartenenti alla collezione della Carispaq e da quest'ultima messe gentilmente a disposizione della Municipalità per l'occasione, e immagini di Tommaso Fattori da giocatore e allenatore, concesse dalla Polisportiva L'Aquila Rugby.
Nel pomeriggio, alle 14.30, allo stadio intitolato proprio al fondatore dei neroverdi, si terrà l'incontro L'Aquila-Giunti Firenze, valido per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A di rugby.
Nato a Foligno il 25 gennaio 1909, Tommaso Fattori si trasferì a Roma e iniziò l'attività rugbistica neI 1929 con la Rugby Lazio. Fu campione d'Italia con la Rugby Roma in due stagioni. Vestì 10 volte la maglia della nazionale e giocò numerose partite internazionali nelle file dell'Amatori Milano. Iniziò l'attività di allenatore nel 1935 con il Palermo e nel 1936 vinse il concorso per «giocatore scelto» (riservato agli avanti). Nel 1942 si trasferì all'Aquila, come direttore degli impianti sportivi del Coni.Nei 1947-1948 fece parte della Commissione tecnica per la squadra nazionale (insieme a Vigliano e Briasco). Costituì la polisportiva L'Aquila Rugby e in soli 4 anni di attività questa società, da lui guidata, giunse alla massima categoria, conquistando 2 titoli di campione d'Italia giovanile e disputando per una volta la finale per il campionato italiano di serie A, nel 1959. Fattori morì nel giugno dell'anno successivo.

21/01/2009 14.25