La Seven 2007 Roseto chiude l’andata a Pistoia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1413



BASKET. ROSETO. La Seven 2007 Roseto chiude domani il girone di andata con la trasferta di Pistoia (palla a due ore 18,15), affrontando la Carmatic di coach Lasi.
I biancazzurri puntano a gettarsi alle spalle il periodo di appannamento vissuto sinora, tornando ad essere quelli di qualche settimana fa, il team capace di espugnare Venezia e Sassari e proiettarsi nella parte alta della graduatoria.
Per raggiungere questo obiettivo coach Tony Trullo dovrà fare i conti ancora una volta con l'infermeria piena: Ruini è stato fermo per una botta alla mano destra, Pinnock solo in settimana si è tolto la fascia al ginocchio sinistro e Borsato (l'ex di turno) - bloccato da una distorsione al dito medio della mano sinistra - ha tolto la stecca solamente ieri. La decisione definitiva riguardo all'utilizzo della guardia in partita sarà presa solo a ridosso della gara dopo un consulto con lo staff medico, ma la sensazione è che Borsato giocherà.
Trullo preferisce concentrare la sua attenzione sugli aspetti tecnici di un match molto delicato: «Dobbiamo cercare di chiudere al meglio il girone di andata. Abbiamo fatto bene per 3/ 4 di stagione e in questo scontro diretto ho chiesto ai ragazzi di tirar fuori il carattere per conquistare la vittoria».
Il coach della Seven 2007 ha le idee chiare sulle cause dell'appannamento dei suoi ragazzi:«Abbiamo rivisto le partite contro Veroli e Brindisi. Tirando con il 20% da 3 non siamo riusciti a sfruttare le occasioni avute. Eravamo la terza squadra della Legadue nelle bombe e improvvisamente ci siamo inceppati. Capita, speriamo adesso di essere usciti da questo momentaccio».
Trullo conclude la sua analisi con un dato preciso: «Montando con i miei assistenti il video di Brindisi abbiamo visto come 13 buoni tiri, con 4 metri di spazio, siano stati falliti. Questo ha vanificato gli sforzi compiuti in difesa, dove stiamo applicando grande attenzione nelle marcature».
L'avversario di turno, la Carmatic Pistoia, ha ottenuto finora 10 punti, e ha pagato a caro prezzo l'assenza di Darby, rimasto ai box per infortunio. Al suo posto è giunto Mc Cullough che ha ricostituito un asse molto forte play-pivot con l'americano Tyler, su cui dovrà applicarsi in marcatura Jaime Lloreda.
Altro elemento molto pericoloso da tenere sotto controllo al Pala Fermi sarà il lituano Kazlauskas, terzo tiratore di Lega da tre punti. Punto di forza dello starting five è l'ala piccola Rosselli, capace di giocare spalle a canestro creando letali mismatch con i pari ruolo avversari, dall'alto dei suoi 2 metri di altezza. Nel ruolo di guardia dovrebbe giocare Toppo per completare il quintetto di una squadra che è reduce da due successi consecutivi, contro Pavia in casa e contro Sassari in trasferta.
Per concludere la terna arbitrale: la partita di domani tra Carmatic Pistoia e Seven 2007 Roseto sarà diretta da Maurizio Biggi, Corrado Federici ed Eduardo Ciano.

10/01/2009 11.38