Pallanuoto. La Humangest Pescara Sport vuole la prima vittoria

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1596

Terza giornata del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto, l'Humangest Pescara Sport ospita la formazione ligure dello Sporting Club Quinto.
Dopo due sconfitte consecutive nei primi due turni, rispettivamente contro Vallescrivia e Arenzano, i pescaresi sono alla ricerca di un successo che possa se non altro muovere la classifica fino ad ora deficitaria.
In questo senso, il Quinto è un avversario molto ostico, anzi una delle sorprese di questo scorcio iniziale della stagione. I liguri si sono già messi in evidenza perdendo di misura a casa della blasonata Fiorentina e infliggendo un pesante passivo al Sori che punta a un torneo di vertice, segno che verranno al “Palapallanuoto” non in gita di piacere.
In settimana l'allenatore della Humangest Pescara ha provato a stimolare ancora di più la sua squadra e ha anche apportato alcuni cambiamenti a livello tattico, i cui risultati si evidenzieranno però solo in partita.
Purtroppo non è mancato il “solito” infortunio settimanale, che stavolta ha colpito Jacopo Petaccia, rimasto vittima di una contusione al pollice della mano destra che lo costringerà a vedere il match dalla tribuna.
E' un momento non semplice per la Humangest Pescara Sport, ma anche solo l'inizio della stagione come conferma il presidente Arturo Ciancarelli: “ Non ci aspettavamo un avvio così in salita, è vero, ma è altrettanto vero che un gruppo con così tanti giovani ha bisogno di un po' di tempo. Perdere fa male, specie per una piazza importante come Pescara, comunque l'essenziale sarà ottenere una salvezza senza troppi patemi e soprattutto assistere alla crescita di questi ragazzi. Certo, con una vittoria sarebbe tutto più facile”.
Si comincia domani alle ore 15 (ingresso gratuito), arbitri MURACE E VIOLA.
27/01/2006 15.22