2°Div/C. Val Di Sangro distrutta 4-1 a Monopoli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

673

MONOPOLI. Tracollo in trasferta della Val Di Sangro che cede 4-1 a Monopoli. Sconfitta pesante che brucia anche perché i pugliesi sono una diretta concorrente per evitare i play-out. Peggiora la classifica degli abruzzesi che restano comunque fuori dal quintultimo posto. Questo anche grazie a risultati tutto sommato positivi giunti dagli altri campi.
Per i sangrini, che non vincono da ben sette incontri in campionato, è notte fonda. Tornano a materializzarsi incubi play-out malgrado un inizio di campionato tutto sommato positivo. Nel mirino della critica il tecnico degli abruzzesi Elio Perri, già contestato dai tifosi domenica scorsa nel pareggio interno di 0-0 col Melfi.
È andato tutto storto ai biancazzurri. Difesa imbarazzante e centrocampo incapace sia di costruire gioco sia di opporsi agli avanti monopolitani.
Per giunta la Val Di Sangro ha confermato in pieno tutti i propri limiti in fase offensiva. La rete del provvisorio 2-1 di Cherchi, infatti, fa da contraltare a 90 minuti poco incisivi sotto porta. Male il tandem d'attacco Memmo-Fiorotto, con quest'ultimo copia sbiadita dell'ottimo calciatore del girone di ritorno del passato campionato.
Prima vittoria stagionale invece per il Monopoli che aggancia a quota nove in classifica proprio la Val Di Sangro.
Padroni di casa in vantaggio già al minuto 15. Dalla destra cross al centro per Ceccarelli che appena dentro l'area in girata batte l'incolpevole Ameltonis.
Al 38esimo il raddoppio. Lungo lancio per Carbonaro che batte l'estremo difensore sangrino in uscita.
Nella ripresa convincente reazione della Val Di Sangro che costruisce un paio di buone occasioni per andare in rete. Al 65esimo Cherchi dalla distanza centra il sette ed accorcia le distanze. Il furore sangrino però, inspiegabilmente, si esaurisce qui.
Al 69esimo su classica azione di ripartenza la terza marcatura del Monopoli con Loseto.
Poco prima del novantesimo il punto che ha fissato il risultato sul definitivo 4-1 è stato siglato in contropiede da Santarelli.
Nella Val Di Sangro il tecnico Perri ha confermato il classico 4-4-2: Ameltonis in porta. Del Grosso, Mangoni, Paolacci e Rogato in difesa. Cherchi, Perfetti, Epifani e Carafa a centrocampo. Memmo-Fiorotto coppia d'attacco. Solo panchina per Cacciaglia e Ruggiero. Quest'ultimo entrato a partita in corso insieme ai compagni Napolano e Costantini.
Modulo speculare anche per il Monopoli di mister Geretto. Sarao, Pugliese, Colella, Bonfardino, Gambuzza, Tackray, Minopoli, Santarelli, Lacarra, Carbonaro e Ceccarelli.
Ha arbitrato la contesa Affinito di Frattamaggiore.
Occorre a questo punto una decisa svolta in casa Val Di Sangro. È chiaro che le responsabilità non debbano essere attribuite tutte al tecnico.
La società però da questo punto di vista è chiamata in questa settimana ad una decisione difficile. Confermare o meno la propria fiducia ad Elio Perri. Nel primo caso la sensazione è che la prossima gara sarà decisiva per il futuro della panchina degli abruzzesi. Domenica secondo turno consecutivo in trasferta sull'ostico campo del Catanzaro, compagine in lotta per un piazzamento play-off.

SECONDA DIVISIONE GIRONE C. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Andria-Catanzaro 0-1
Cosenza-Scafatese 2-1
Igea Virtus-Barletta 2-1
Isola Liri-Manfredonia 1-0
Melfi-Cassino 0-0
Monopoli-Val Di Sangro 4-1
Aversa Normanna-Gela 0-0
Valle Del Giovenco-Noicattaro 1-0
Vigor Lamezia-Vibonese 0-0

Classifica: Cosenza 24; Gela 22; Catanzaro 20; Cassino e Valle Del Giovenco 19; Barletta, Scafatese e Vibonese 14; Andria 13; Noicattaro e Isola Liri 10; Monopoli e Val Di Sangro 9; Igea Virtus, Aversa Normanna e Manfredonia 8; Melfi 7 e Vigor Lamezia 6.

Prossimo turno: Barletta-Vigor Lamezia, Cassino-Andria, Catanzaro-Val Di Sangro, Cosenza-Igea Virtus, Gela-Valle Del Giovenco, Manfredonia-Aversa Normanna, Noicattaro-Melfi, Scafatese-Monopoli, Vibonese-Isola Liri.

Andrea Sacchini 03/11/2008