La Framasil prende fiato dopo la vittoria a Roseto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1114

PALLAVOLO. PINETO. Finalmente la vittoria è arrivata. In campionato la Framasil non vinceva a Roseto dal maggio 2005.
Infatti, lì ha perso le due sfide con Genova valide per i play-off di serie A2 (promozione poi conquistata a Pineto con Trieste) e ha sempre perso le precedenti quattro gare di serie A (due in A2 e due in questo campionato).
Nella sfida di ieri contro Vibo Valentia Pineto ha confermato lo stato di crescita progressivo che già si era visto nelle giornate precedenti, evidenziando un eccellente intesa tra i giocatori, il carattere di chi sa recuperare situazioni difficili e grandi individualità. Da sottolineare la prova di Dentinho, ex di turno e protagonista della partita. Il giocatore brasiliano, al di là delle ottime percentuali in attacco e ricezione, è stato l'uomo chiave nelle fasi cruciali dell'incontro, mostrando una forma fisica e mentale eccellente. Per tutta la durata del match il rendimento dello schiacciatore verdeoro è stato costante, senza cali di tensione, e al momento giusto ha messo a terra punti pesanti. Nel complesso tutta la squadra si è dimostrata in condizione. Grande la prova di Rivaldo con 26 punti a referto, e ancora determinante Fabroni in battuta in un momento decisivo dell'incontro.
Oggi giornata di riposo. Le perplessità manifestate sulla squadra abruzzese prima dell'inizio del campionato sono state smentite dalle buone prove sin qui disputate dai giocatori gialloblù. Dopo cinque giornate Pineto ha raccolto un bottino di otto punti, un credito importante soprattutto in vista dei prossimi match che vedranno impegnati i ragazzi di Montagnani in due trasferte consecutive. La prima a Trento, che questa sera gioca il posticipo contro Macerata, la seconda in casa della capolista Montichiari che ha travolto Forlì per 3 a 0. Domani ripresa degli allenamenti per preparare al meglio i prossimi impegni.

28/10/2008 10.24