European club cup 2008. Risultato di prestigio per Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1843

European club cup 2008. Risultato di prestigio per Chieti
KALLITHEA. Si è conclusa a Kallithea, una splendida località balneare sita nella penisola greca di Halkidiki, la Coppa dei Campioni di Scacchi che ha visto la partecipazione di 82 squadre: 64 nel Torneo Open (ove possono giocare sia uomini che donne) e 18 nel Torneo Femminile.
I Campioni d'Italia dell'ASD Circolo Scacchi R. Fischer Chieti hanno ottenuto, nel 7° e ultimo turno, una netta vittoria per 5 a 1 contro la compagine ceca dello Slavia Kosice, chiudendo al 19° posto nella classifica del Torneo Open: 8 punti squadra e 27 punti individuali, frutto di 4 vittorie e 3 sconfitte di misura (3,5 a 2,5) per la squadra teatina che ha conseguito davvero un ottimo risultato.
Per dare un idea del livello altissimo della competizione di quest'anno basti pensare che i Campioni Europei uscenti, gli spagnoli del Linex Magic di Merida si sono dovuti "accontentare" del 18° posto, solo un gradino più in alto del Fischer!
Il torneo è stato vinto dalla stellare squadra russa URAL Sverdlovskaya (nr. 1 del tabellone) che aveva tra le sue fila il nr. 8 del mondo Tejmour Radjabov ed altri top 20 mondiali quali Gata Kamsky, Alexey Shirov e Alekander Grischuk. L'URAL pur perdendo al 4° turno con l'armena MIKA Chess Club (n. 2 del tabellone) che schierava il n. 4 del mondo, il 18-enne norvegese Magnus Carlsen, ed il nr. 7 del mondo l'armeno Levon Aronian, è riuscita ad infilare 3 vittorie consecutive e a conquistare il titolo di Campione d'Europa 2008, totalizzando 12 punti squadra e ben 32 punti individuali.
Al secondo posto della classifica la compagine tedesca OSG Baden Baden, imbattuta (5 vittorie e 2 pareggi), che ha concluso con gli stessi punti squadra del MIKA ma con meno punti individuali, 27,5.
Sul podio anche l'ucraina PVK Kiev Chess che con 11 punti squadra e 30 punti individuali ha beffato per spareggio tecnico il Bosna Sarajevo.
Da segnalare che nel Torneo Femminile la vittoria è andata al Cercle d'Echecs di Monte Carlo, davanti alla compagine russa dello Spartak Vidnoe e a quella montenegrina del T-Com Podgorica.
Nel team teatino che ha mostrato una grande solidità risaltano le prove di 3 giocatori che hanno realizzato 5 punti individuali: l'imbattuto Carlos Garcia Palermo in terza scacchiera (3 vittorie e 4 patte), Carlo D'Amore e Lexy Ortega, rispettivamente in quarta e in quinta scacchiera (4 vittorie, 2 patte e 1 sconfitta per loro); buoni anche i contributi di Bartek Macieja, in prima scacchiera, e di Marco Corvi in sesta con 4,5 punti (3 vittorie, 3 patte ed 1 sconfitta per loro); si sperava in qualcosa in più dal giovane e promettente Sabino Brunello che, schierato sull'impegnativa seconda scacchiera per favorirne l'ulteriore ascesa scacchistica, è riuscito a raccogliere solo 3 punti individuali (2 vittorie, 2 patte e 3 sconfitte), al cospetto comunque di avversari quasi sempre più quotati di lui
«Possiamo sicuramente essere orgogliosi del nostro torneo - dice Andrea Rebeggiani, Presidente del Fischer - disputato con i giocatori contati a causa dell'assenza forzata del titolare Roberto Mogranzini colpito da una forte influenza virale. Il 19° posto finale su 64 squadre partecipanti è un grande successo per noi e per l'Italia che, a dispetto di altri Paesi occidentali (Spagna, Francia, Germania e Olanda) non è mai riuscita ad arrivare così in alto. Abbiamo riportato 4 nette vittorie e abbiamo lottato alla pari anche nei 3 incontri in cui siamo usciti sconfitti, persi solo per il minimo scarto ed in modo rocambolesco: con un pizzico di concentrazione in più e con la possibilità di poter far riposare qualche giocatore avremmo potuto ottenere una classifica ancora migliore. A tal riguardo, basti pensare che se si compilasse la classifica sulla base dei punti individuali (e non dei punti squadra) come avviene in altre competizioni a squadre, la nostra compagine sarebbe all' 11° posto della classifica con ben 27 punti individuali».
Ora la Società teatina, in attesa di difendere il titolo di Campione d'Italia nella serie A1 Master che si terrà a Senigallia dal 30 aprile al 3 maggio 2009, inizierà la consueta attività di promozione e diffusione del gioco degli scacchi.

27/10/2008 11.24