2°Div/B. Giulianova e Celano si godono l'alta classifica

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

821



GIULIANOVA. Dopo due sconfitte consecutive il Giulianova è tornato al successo domenica con il CuoioCappiano. Tre punti che possono rappresentare una decisa iniezione di fiducia per il futuro. Con i toscani l'undici di Bitetto ha dimostrato grande carattere e combattività per tutti i novanta minuti. Significativo il fatto che il gol vittoria sia arrivato ad una manciata di minuti dal triplice fischio finale.
Decisiva per il successo è risultata la solidità difensiva. La stessa tornata agli alti livelli sia dello scorso campionato sia di inizio torneo in corso.
Il match con il CuoioCappiano, però, non ha soltanto fatto vedere cose positive. In fase offensiva, infatti, la squadra è stata protagonista di tante, troppe occasioni sfumate. A questi livelli occorrerebbe maggior cattiveria e precisione sotto porta. Un problema che questo Giulianova si trascina ormai da inizio torneo. Fino a quando però la difesa tiene, ad ogni modo, i sostenitori giallorossi possono dormire sogni tranquilli.
Domenica i giuliesi faranno visita alla Colligiana, terzultima forza del campionato. L'obbiettivo, ovviamente, sarà quello di riportare punti a casa. Per l'occasione Bitetto spera di recuperare Garaffoni, assente con il CuoioCappiano e Ciminà.
Il giudice sportivo ieri intanto non ha squalificato nessun giocatore del Giulianova. Dovrebbero dunque essere tutti a disposizione del tecnico eccezion fatta, ovviamente, il lungodegente D'Aniello.
Nella Colligiana invece è stato appiedato per un turno il centrocampista Collini.
In terra toscana il Giulianova disputerà la prima di due trasferte impegnative che diranno molto sulle reali intenzioni dei giuliesi. La domenica successiva, infatti, è previsto il delicato impegno sul campo del Gubbio.
A partire da questo turno di campionato, infine, le partite di seconda divisione inizieranno con mezz'ora di anticipo. Dunque non più alle 15.00 bensì alle 14.30.

CELANO. Prosegue il momento esaltante in casa Celano. Al Piccone da inizio campionato, dopo le vittorie con Gubbio e Viareggio, è toccato alla Cisco Roma alzare bandiera bianca. Tre punti importanti che si sono aggiunti ai medesimi riportati nell'ultima trasferta sul campo della Giacomense.
Ambizioni play-off dunque per il Celano, che dopo l'exploit della scorsa stagione non può più essere considerata una sorpresa. L'undici celanese, a buon ragione, è considerato dagli addetti ai lavori come una delle papabili pretendenti al salto in prima divisione. Riguardo ciò, però, il patron Piccone ed il mister Modica vogliono tenere i piedi ben saldi a terra. Il campionato è lungo e l'obbiettivo primario resta la salvezza tranquilla senza passare per i play-out.
Permanenza in seconda divisione che, però, appare un obbiettivo riduttivo visto le alte qualità della rosa celanese. Dionisi, Negro e Villa, che formano il tridente offensivo, sono solo la punta di diamante di una squadra che possiede il giusto mix di giovani ed esperti. In questa categoria è un lusso affiancare a gente esperta come Mignogna e Morgante elementi giovani dal luminoso avvenire quali Barbetti, Rossini, Zaccardi, Vurchio, Giunchi ed Osso Armellino. Solo per citarne alcuni.
La squadra intanto ha ripreso gli allenamenti in vista della prossima trasferta sul campo del Bellaria Igea Marina.
Il giudice sportivo ieri non ha squalificato nessun giocatore del Celano. Ranghi dunque quasi al completo per il tecnico Modica. Entrano però in diffida a causa del terzo giallo in campionato Villa e Zaccardi. Tra gli altri diffidati anche il bomber Dionisi, salito in testa alla classifica marcatori del girone per merito della tripletta con la Cisco Roma. Nessuno squalificato anche tra le fila del Bellaria. Domenica le partite di seconda divisione avranno inizio alle ore 14.30 anziché alle 15.00.

Andrea Sacchini 22/10/2008