Il Lanciano domani torna al Biondi ed affronta il Marcianise

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1137

LANCIANO. C'è moderato ottimismo in casa Lanciano dopo la positiva prova di domenica all'Aragona contro il Pescara. Una buona prestazione nel complesso alla quale è mancato soltanto il gol. La ricerca della rete che sta diventando il principale problema di questo Lanciano.
Il gioco è stato gradevole e sicuramente è stato compiuto un passo avanti notevole rispetto qualche settimana fa. Il Lanciano crea molto ma di pari passo spreca altrettanto sotto porta. Occorrerebbe maggior cattiveria e precisione in zona gol. L'augurio è che questo sia solo un periodo sfortunato passeggero.
Per attendere conferma saranno necessarie soltanto 24 ore. Domani al Biondi, infatti, il Lanciano riceve la visita della Real Marcianise. I frentani non vincono da ben cinque partite e l'occasione è ghiotta per tornare ai tre punti. Anche perché i campani rappresentano sulla carta una diretta concorrente per evitare la zona play-out.
Il tecnico Eusebio Di Francesco, che in settimana ha elogiato i suoi per la prestazione di Vasto col Pescara, dovrebbe affidarsi a grandi linee allo stesso undici di domenica scorsa. L'unico dubbio è legato all'impiego in avanti di una punta di ruolo come Morante o di un “finto” attaccante quale Alfageme. Nel secondo caso, un po' come successo al Pescara, la Real Marcianise potrebbe trovarsi in difficoltà nell'affrontare una squadra priva di punti di riferimento in avanti. Il tecnico dei rossoneri, ad ogni modo, sembra orientato ad attendere l'allenamento di rifinitura di domenica. Da valutare anche le condizioni di Vincenti e Mammarella. Entrambi non al 100% della condizione.
Dovrebbe farcela il centrocampista Cossu, mentre tornerà titolare tra i pali Bordeanu dopo il riposo “forzato” di domenica per squalifica.
Conferme dunque per il 4-3-1-2 con Bordeanu in porta. Oshadogan, Vincenti, Mammarella e Bolic a formare il pacchetto difensivo. Trio di centrocampo composto da Turchi, El Kamch e Cossu. Volpe a supposto del tandem offensivo Alfageme-Morante. Nell'eventualità di panchina da parte di quest'ultimo, è pronto Margarita che agirebbe sull'esterno sinistro. In questo modo il modulo di gioco si trasformerebbe in un maggior elastico 4-3-2-1.
Tra le fila della Real Marcianise, guidata dal tecnico Fusi, massima attenzione agli attaccanti Manca e Innocenti che dovrebbero essere della partita. Dal primo minuto spazio a Fumagalli in porta. Murolo, Vanacore, Filosa e Raucci in difesa. Della Ventura e D'Ambrosio a centrocampo. Manco, Innocenti e Galizia tridente offensivo.
Appuntamento dunque domani alle 15.00 allo stadio Guido Biondi di Lanciano.

Andrea Sacchini 18/10/2008