Pescara calcio. Designato il nuovo cda della società

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3061


PESCARA. Si è concluso nella tarda serata di ieri il previsto cda in seno alla Pescara calcio. Ordine del giorno: la nuova suddivisione delle cariche all'interno della società.
Il tutto in previsione del presunto ingresso di qui a pochi giorni di un nuovo gruppo societario.
A sorpresa fuori dal cda entrambi i fratelli Soglia.
Presidente è stato eletto Graziano Cesari, ex arbitro internazionale, attualmente collaboratore per lo più di Mediaset in diverse trasmissioni televisive sportive.
Insediati come vicepresidenti Giorgio Massafra e Nicola Lisi. Semplici poltrone da consiglieri invece per Ivano Ercoli e Domenico De Luca.
Fuori dal consiglio di amministrazione Rizzuto che, almeno apparentemente, sembrerebbe aver esaurito il suo iniziale ruolo di mediatore tra la vecchia e la nuova proprietà.
Probabili, dunque, importanti novità entro la fine della settimana in corso.
La sensazione, infatti, è che a giorni possa insediarsi la presunta neo proprietà del delfino.
Da definire se i Soglia resteranno con una quota minoritaria di azioni o meno.
Sempre ieri, inoltre, si è consumato l'ennesimo capitolo poco chiaro di tutta questa storia.
La proprietà attualmente sarebbe passata dal Soglia Hotel Group ad un'altra azienda di proprietà di Gerardo Soglia.
Su questo però non ci sarebbero conferme ufficiali.
Da decifrare anche il caso che riguarda Claudio Di Giacomo.
Dimessosi in serata dal consiglio di amministrazione del club. Lo stesso ha dichiarato di essere stato costretto a dare le proprie dimissioni proprio da Gerardo Soglia.
Se non si fosse fatto da parte Claudio Di Giacomo, il Pescara sarebbe andato incontro ad un fallimento inevitabile. Queste almeno sarebbero state le parole usate da Gerardo Soglia nel colloquio telefonico con l'imprenditore abruzzese. Le stesse riportate in tarda serata dallo stesso Claudio Di Giacomo agli organi di stampa.
Nessuna conferma, infine, circa la volontà da parte di Gerardo Soglia di trasformare la società da spa a srl.
Un sobbalzo per il Pescara calcio che è costretta a ricordare le ultime vicende poco chiare legate alla breve gestione Pincione mentre i tifosi provano a capire quale futuro attenda la squadra del capoluogo adriatico.

Andrea Sacchini 14/10/2008