2°Div/B. Incredibile rimonta del Celano a Ferrara nell'ultimo quarto d'ora

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3169


FERRARA. Il Celano con una prestazione dalle due facce espugna 3-2 il campo della Giacomense e riscatta le ultime due prove condite da una sconfitta ed un pareggio. Tre punti tutto sommato meritati per i valori tecnici espressi in campo, con un Celano parso più squadra rispetto ai padroni di casa.
Partita bella ed intensa caratterizzata da diversi colpi di scena. Il Celano infatti, dopo un primo tempo disastroso concluso sul 2-0 per la Giacomense, ha capovolto tutto nella ripresa.
Epilogo incredibile con i biancazzurri capaci nell'arco di soli dieci minuti, nella parte finale della seconda frazione di gioco, di realizzare tutte e tre le marcature di giornata. Tre gol che hanno permesso il sorpasso in una gara che, al 74esimo, sembrava definitivamente chiusa. Grande merito alla superba reazione d'orgoglio degli uomini di Modica. Mai domi e capaci di ribaltare a proprio vantaggio una situazione divenuta critica. Una rimonta, ovviamente, frutto anche di clamorose disattenzioni difensive dei romagnoli.
Padroni di casa in vantaggio al 22esimo. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra Vignati di testa ha messo la sfera nel sacco. Grave errore in marcatura da parte dei centrali biancazzurri.
Il raddoppio della Giacomense un minuto prima del riposo con Poletti, abilissimo nel ribadire in rete una corta respinta del portiere Vurchio su precedente conclusione di un avversario.
Ripresa bella ed avvincente sin dai primi minuti con il susseguirsi di azioni pericolose da una parte e dall'altra. La Giacomense per chiudere il match, gli abruzzesi per riaprirlo.
Il Celano ha accorciato le distanze al minuto 73 con Zanon. Merito di un penalty concesso per presunto tocco di mani di un difensore di casa.
Romagnoli sotto choc che subiscono cinque minuti più tardi la rete del pareggio. Dionisi è bravissimo a trasformare in oro un preciso traversone di Mignogna.
Il gol partita all'84esimo ancora con Dionisi. Il più lesto a ribadire in rete un pallone vagante dopo il palo colpito da Negro su perfetto assist di Mignogna.
Il tecnico del Celano Modica ha confermato il collaudato 4-3-3 con il seguente schieramento titolare: Vurchio in porta. Zaccardi, Rossini, Zanon e Scrozzo in difesa. Trio di centrocampo formato da Giunchi, Barbetti e Osso Armellini. Tridente affidato a Negro, Villa e Dionisi. Nel secondo tempo hanno fatto il loro ingresso in campo Fanelli, Mignogna e Cesaro.
Benuzzi al contrario ha optato per un più prudente 4-5-1. Menegon, Minardi, Panariello, Venturi, Giorgi, Vagnati, Schiavon, Perelli, Rossi, Poletti e Nicolini.
Ha diretto l'incontro Bindona di Venezia.
Tre punti di importanza capitale che però non devono nascondere il quasi disastro del primo tempo. Difesa in balia dell'avversario ed attacco poco pungente incapace di creare particolari grattacapi alla difesa ospite. Una partita, come già detto, dai due volti con un Celano in versione stellare nella seconda frazione di gioco. Trascinata da un grandioso Dionisi, tornato ai livelli strepitosi del passato campionato. Voti alti, ad ogni modo, a tutto il tridente d'attacco. Sugli scudi anche Negro, Mignogna e Fanelli. Questi ultimi due, entrati in corso d'opera, sono risultati decisivi per la rimonta.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Bassano-Carrarese 1-0
Bellaria-Poggibonsi 2-2
Cisco Roma-Rovigo 2-0
Colligiana-Sangiovannese 0-1
CuoioCappiano-Prato 2-1
Figline-Viareggio 0-1
Giacomense-Celano 2-3
Gubbio-San Marino 1-0
Sangiustese-Giulianova 2-1

Classifica: Figline e Viareggio 14; Carrarese 13; Celano e Sangiovannese 12; Prato, Giulianova e Giacomense 10; Cisco Roma, Gubbio, Bassano e CuoioCappiano 9; Bellaria e Colligiana 8; Sangiustese 7; San Marino 6; Poggibonsi 5; Rovigo 3.

Prossimo turno: Carrarese-Bellaria, Celano-Cisco Roma, Giulianova-CuoioCappiano, Poggibonsi-Gubbio, Prato-Colligiana, Rovigo-Giacomense, San Marino-Figline, Sangiovannese-Sangiustese, Viareggio-Bassano.

Andrea Sacchini 13/10/2008