C2/C. Vdg e Val Di Sangro: formazioni già decise per domani.

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1005

VALLE DEL GIOVENCO. C'è moderato ottimismo in casa Valle Del Giovenco per la trasferta di domani sul campo del Melfi. I biancoverdi sono reduci dalla convincente vittoria per 3-2 con l'Aversa Normanna. Successo che ha permesso alla Valle Del Giovenco, dopo sette mesi, di riconquistare i tre punti allo stadio Dei Marsi.
Per la trasferta in terra lucana il tecnico Chiappini avrà solo problemi d'abbondanza. Sono infatti tutti a disposizione. Compreso Piva e Bettini reduci da squalifica. Per entrambi, comunque, il tecnico sembra orientato a lasciarli almeno inizialmente in panchina. L'obbiettivo, manco a dirlo, è quello di continuare con la striscia positiva di risultati. Si cerca il tris di vittorie consecutive dopo le affermazioni sull'Andria e l'Aversa Normanna.
Per il resto fiducia allo stesso undici di domenica scorsa con la sola probabile novità di Laboragine dall'inizio in luogo di Berra. Modulo 4-3-2-1 con Bifulco tra i pali. Locatelli, Criaco, Miale e Pomponi in difesa. Cruciani, De Angelis e Silvestri a centrocampo. Di Pasquale trequartista in appoggio al duo Laboragine-Arcamone. Panchina, tra gli altri, per Censori e Blanchard.
Il Melfi, che non avrà il proprio allenatore Palumbo per squalifica, scenderà in campo osservando i canoni del 4-4-2 classico. Virtualmente certi del posto Merlani in porta. Fumai e Rizzo in difesa. Caciagli e Sciannamè a centrocampo. De Angelis e Petagine in attacco.
Arbitro della contesa è Quartarone di Messina coadiuvato da Grillo e Delle Foglie. Calcio di inizio domani alle ore 15.00 allo stadio Arturio Valerio di Melfi sito in contrada Sant'Abruzzese.

VAL DI SANGRO. Ottime notizie per il tecnico Elio Perri che recupera gran parte degli infortunati per l'impegno di domani con l'Isola Liri al Montemarcone. Si allenano regolarmente con il gruppo da diversi giorni, infatti, sia il difensore di fascia Mangoni sia la punta Mainella. Si tenterà fino all'ultimo di recuperare invece Cacciaglia. Il centrocampista a buon ragione è indispensabile per lo scacchiere tattico del tecnico Perri. A questo punto l'unico indisponibile certo dovrebbe essere Campli. Per l'attaccante, comunque, l'infortunio è risultato meno grave del previsto e a medio termine potrebbe tornare addirittura a correre con i compagni.
Focalizzando l'attenzione sul match di domani con l'Isola Liri la Val Di Sangro è chiamata a confermare l'ottimo ruolino di marcia fatto registrare tra le mura amiche. Dall'inizio del torneo, infatti, i sangrini non hanno mai perso collezionando due pareggi ed un successo.
Il buon gioco ed il carattere di ferro messi in mostra dai ragazzi di Perri in questo scorcio di stagione, inoltre, lasciano molte garanzie per l'immediato futuro.
L'allenatore della Val Di Sangro opterà per un 4-4-2 classico e sembra orientato a confermare a grandi linee lo stesso undici di Cosenza. Ameltonis tra i pali. Del Grosso, Rogato, Curcio e Paolacci in difesa. Epifani, Perfetti, Cherchi e Ruggiero, qualora non dovesse recuperare Cacciaglia, a centrocampo. Memmo e Fiorotto tandem offensivo. Quest'ultimo rientra dal primo minuto dopo la panchina di Cosenza a vantaggio del compagno di reparto Costantini.
Tra le fila dei laziali giocherà dal primo minuto Galuppi, capitano della Val Di Sangro stagione 2007/2008. Un'avventura in Abruzzo positiva conclusa però amaramente con la retrocessione in D ai play-out. L'Isola Liri è reduce mercoledì dalla vittoria ai supplementari con la Cisco Roma nel primo turno della Coppa Italia Lega Pro.
Riguardo la formazione il tecnico Ferazzoli sembra intenzionato a lanciare dal primo minuto Pignalosa unico terminale d'attacco supportato da Ranalli, Galuppo e Tortori. Al centro della difesa l'ex primavera della Lazio Simone Sannibale.
Dirigerà l'incontro Stefano Pagano di Torre Annunziata. Guardalinee Grispigni e Tozzi. Appuntamento domani allo stadio Montemarcone di Atessa alle ore 15.00.

Andrea Sacchini 11/10/2008