2°Div/C. Vdg e Val Di Sangro hanno tutta la rosa a disposizione per domenica

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

899


VALLE DEL GIOVENCO. Buone notizie per il tecnico Chiappini che per la prossima trasferta sul campo del Melfi avrà a disposizione l'intera rosa. Infermeria vuota ma soprattutto nessuna sanzione da parte del giudice sportivo nei confronti di calciatori biancoverdi.
Tornano a completa disposizione del tecnico anche Piva e Bettini, che hanno scontato le rispettive squalifiche. È ben felice Chiappini che avrà solo problemi di abbondanza in tutte le zone del campo.
Scontata in avanti la fiducia ad Arcamone e Di Pasquale, micidiali domenica in casa nella vittoria sull'Aversa Normanna. Come terzo d'attacco il favorito numero uno è Laboragine, pienamente recuperato dall'infortunio.
Laboragine, al momento, sembra in vantaggio sia su Berra sia su Zarineh.
Previste novità importanti invece in difesa dove, come già detto, rientreranno Piva e Bettini. Probabile panchina, dunque, per Miale e Locatelli.
Oggi nel frattempo la squadra agli ordini del tecnico disputerà la classica amichevole infrasettimanale con i ragazzi della Beretti. Probabile che Chiappini mischi le carte con il chiaro intento di valutare attentamente i giocatori attualmente più in forma.
Per quanto riguarda il Melfi, il club lucano dovrà fare a meno per le prossime sei giornate di Giuseppe Palumbo. L'allenatore del Melfi è stato squalificato per essere stato espulso in occasione della trasferta sul campo del Manfredonia. Decisivo il referto dell'arbitro.
Nessun calciatore giallorverde è invece stato appiedato del giudice sportivo.
Nessuna novità da parte della Lega, infine, riguardo l'agognato cambio di denominazione sociale. La sensazione è quella, oramai, che la situazione si trascinerà almeno sino al termine dell'attuale torneo. Il tutto malgrado l'insistenza e la buona volontà dei tifosi avezzanesi e della società della Valle Del Giovenco.

VAL DI SANGRO. La squadra ha ripreso gli allenamenti in settimana agli ordini del tecnico Elio Perri. Da riscattare c'è la sconfitta per 2-0 subita a Cosenza, in casa della compagine probabilmente meglio attrezzata del girone per il salto di categoria.
Malgrado il risultato resta comunque positiva la prova della Val Di Sangro. L'undici di Elio Perri, per nulla intimorito dal blasone dell'avversario, dopo un inizio stentato è andato vicino al pari in almeno tre occasioni dopo l'1-0 cosentino.
I sangrini hanno destato un'ottima impressione per gioco ed organizzazione complessiva. Peccato soltanto per le due distrazioni difensive che hanno permesso le marcature cosentine.
La strada tracciata per la salvezza diretta, ad ogni modo, è quella giusta. Che si vinca, pareggi o perda, la Val Di Sangro dall'inizio del torneo ha dimostrato sempre di potersela giocare ad armi pari con tutte. Certamente a livello tecnico e soprattutto caratteriale questa squadra è superiore alla stessa che aveva iniziato l'ultimo campionato di serie C2. Un motivo di soddisfazione non indifferente per il patron Pellegrini che, in estate, aveva manifestato la volontà di lasciare il club di Atessa. Salvo poi, fortunatamente, essere tornato indietro sulle proprie decisioni.
Per quanto riguarda il campionato domenica al Montemarcone arriva l'Isola Liri. L'occasione è ghiotta per incamerare importanti punti salvezza. Con l'Isola Liri è già scontro diretto in quanto la compagine laziale possiede gli stessi punti in classifica degli abruzzesi.
Buone notizie per il tecnico sangrino giungono dall'infermeria. Risultato quasi completamente recuperati, infatti, il difensore di fascia Mangoni e la punta Mainella. Ancora in dubbio, invece, la presenza tra gli eventuali convocati di Cacciaglia. E questa sarebbe un'assenza pesante non di poco conto nell'economia del gioco di Perri.
Infine, come già noto, ieri non si è disputato l'incontro di Coppa Italia Lega Pro tra Foggia e Val Di Sangro. Il match verrà recuperato, sempre allo Zaccheria, mercoledì 22 ottobre con ogni probabilità alle ore 15.00. La vincente affronterà in gara unica il Pescara.

Andrea Sacchini 09/10/2008