Virtus Lanciano. La società conferma la fiducia al tecnico Di Francesco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1006



LANCIANO. È stata confermata piena fiducia al tecnico Eusebio Di Francesco. Come era nelle previsioni e come confermato da Valentina Maio al termine di Lanciano-Cavese. In settimana, a conferma di ciò, il tecnico si è incontrato con i vertici societari. Si andrà avanti dunque con Di Francesco.
Prova che la famiglia Maio confida molto nelle qualità del tecnico scelto in estate.
Probabilmente questa sia la scelta più giusta anche se l'allenatore rossonero, insieme ai suoi ragazzi, dovranno dimostrare col tempo di meritare tale conferma. Nel mirino, infatti, sono finiti anche i calciatori che ultimamente non si stanno esprimendo secondo i loro reali valori.
Morante su tutti la cui crescita è fondamentale per il proseguo del torneo dei frentani. L'ex attaccante di Sambenedettese e Verona, ad ogni modo, potrebbe anche essere lasciato in panchina a vantaggio di Tarquini. La punta proveniente dal vivaio frentano è in ottima forma e potrebbe rappresentare una valida alternativa in avanti. Va detto comunque che Di Francesco non sembra al momento pendere per l'esclusione di Morante il cui recupero fisico, come già detto, è di capitale importanza per la rinascita del Lanciano.
Domenica al Biondi arriva l'Arezzo. Sarà il secondo impegno consecutivo in casa per i rossoneri. D'obbligo saranno i tre punti per cancellare in parte tutte le amarezze ed i problemi di questo inizio di stagione. Per il match con gli aretini verrà recuperato completamente Alfageme, che in attacco dovrebbe far coppia con Morante.
Sempre per quanto riguarda la formazione potrebbero anche esserci novità nella linea mediana con l'impiego di Margarita in luogo di Volpe. A meno di sorprese o infortuni verrà confermata in toto la linea difensiva, imbattuta nelle ultime due partite.
È rientrata come auspicato da più parti, infine, la piccola polemica tra Franco Maio ed alcuni tifosi lancianesi. Motivo del contendere alcuni fischi rivolti alla proprietà al termine di Lanciano-Cavese. In settimana i club del tifo organizzato frentano si sono schierati al fianco della famiglia Maio, che tanto ha fatto fino ad ora per il Lanciano.

Andrea Sacchini 02/10/2008