La Biofox Vasto Basket gioca bene ma vince la Fortitudo Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1083



BASKET. VASTO – «Perdere così fa male. Davanti ai nostri numerosi tifosi ci tenevamo a vincere: abbiamo avuto tra le mani più volte il match point per chiudere anzi tempo la gara. Invece, siamo qui a rammaricarci per una sconfitta di un punto, immeritata quanti vuoi, ma sempre di sconfitta stiamo parlando.
Non dobbiamo rifugiarci nell'alibi del finale di partita poco chiaro:
onore al Teramo che ha vinto e un bravo di cuore al Vasto che ha comunque disputato una grande partita».
Queste le parole di un dispiaciuto coach, Di Stefano, di una Biofox Vasto Basket 1971 che ha dominato quella che è la succursale del Teramo Basket di Lega A, ma che alla fine, trascinata da un monumentale Perez (43 punti per lui), ha sbancato il PalaBCC.
L'alibi potenziale per i vastesi è il clamoroso finale che si è sviluppato negli ultimi dieci secondi del quarto periodo.
Sotto di un punto, il quintetto biancorosso procedeva spedito per imbastire l'ultima azione decisiva e con gli arbitri che prendevano l'importante decisione di sanzionare, con un giusto fallo antisportivo, una entrata fallosa e poco ortodossa di un atleta teramano: il cronometro era entrato in azione e, successivamente al fischio degli arbitri, viene chiamato il time out dall'allenatore ospite Bontà.
E' la svolta, i padroni di casa hanno i due tiri liberi del possibile sorpasso, ma, particolare fondamentale, anche il successivo possesso palla.
Poi il fatto contestato: gli ufficiali di campo dichiaravano che avevano chiamato il tempo di sospensione prima che l'azione riprendesse dal secondo tiro libero segnato dalla Fortitudo Teramo e perciò, preso atto di quanto dichiarato dalla giuria del tavolo, gli arbitri annullavano il fallo antisportivo sanzionato precedentemente.
I sostenitori vastesi parlanodi vera e propria «grazia» nei confronti del Teramo.
Lo stesso suo coach teramano, Bontà, ha apertamente e ufficialmente chiesto scusa al suo collega Di Stefano.

Biofox Vasto Basket 1971 90
Fortitudo Teramo 91
(46-37)
Biofox Vasto Basket 1971: Ierbs 16, De
Angelis 10, Laccetti 2, Di Giulio, Nanni, Marchesani 6, Di Rosso 20, Celenza 26, Di Tullio, Spadaccini M., Antonucci 10, Spadaccini A.
Allenatore: Di Stefano.
Fortitudo Teramo: Schiavoni 5, Perez 43, Vasakov 6, De Luca 6, Tacchetti 2, Cimini 2, Di Sabatino 1, Gaeta 4, Marinaro 22, De Baptist. Allenatore: Bontà.
Arbitri: Boschetti di
Campobasso e Chiacchiari di Isernia.

29/09/2008 14.02