Abbuffata per l’Avezzano Accademia Rugby

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2684



RUGBY. È finita come sperava la dirigenza. Tante mete, tanto bel gioco e soprattutto un primo forte segnale di vicinanza del tifoso.
L'ultima amichevole pre-campionato, ha riservato al quindici guidato dal duo, Corrado Di Stefano-Pierpaolo Rotilio, ottimi segnali per l'imminente torneo di serie C, che inizierà domenica prossima, 5 ottobre, in trasferta (Stamura Ancona).
Contro una compagine - il Tornimparte - iscritta alla C elité, i biancoverdi hanno diretto il gioco dal primo all'ultimo minuto. In grande spolvero la mischia, che ha primeggiato sia nelle fasi di gioco chiuso che in quelle aperte. Ha risposto altrettanto bene la linea dei trequarti, che ha infilato numerose volte la difesa del Tornimparte allenato da Terenzio De Benedictis.
Tra i giocatori che sono andati in meta, citiamo Alessandro Di Domenico, Matteo Marchetti, Stefano Silva e Alessandro Di Cosimo. Nonostante la gara a senso unico, va detto che i ragazzi marsicani hanno continuato a molinare palloni su palloni, commettendo pochi errori nella trasmissione dell'ovale e dando velocità ad ogni manovra. Buone le prestazioni, inoltre, dei vari Iezzi, Flammini, Casilio, Pezzetta e Silva, che hanno fissato il gioco quando si rischiava di far confusione, mettendo in difficoltà la squadra.
L'unica nota stonata è rappresentata dalla lieve distorsione alla caviglia del forte pilone Stefano Ciancarella, che però dovrebbe recuperare entro tre o quattro giorni, e dunque essere pronto per la trasferta in quel di Ancona. I tecnici avezzanesi, per questa gara di rifinitura, hanno schierato in campo tutti gli uomini a disposizione, fatta eccezione per Giuseppe Credo e Marco Di Tillio, rispettivamente fuori per un impedimento familiare e, il secondo, per recuperare un acciacco alla spalla destra. Per la prima di campionato, la dirigenza biancoverde spera di poter schierare il quindici migliore. Una nota di colore: all'ingresso in campo del veterano del gruppo, Carmine Corazza (anima e cuore del club avezzanese, che ricopre anche la carica di vice-presidente), si è alzato un incitamento collettivo dagli spalti, durato per alcuni minuti.
La sua esperienza dovrebbe dare al pacchetto di mischia quel qualcosa in più per disputare tutto il campionato convinti dei propri mezzi e puntare ad un obiettivo dichiarato dalla società, ma oggi tenuto a freno in attesa dei risultati che darà il rettangolo di gioco. Parlando proprio di campo, il Dei Pini visto oggi è sembrato un'altra cosa, dopo che la società marsicana lo ha rimesso a nuovo, facendo scendere sul manto erboso tecnici, giocatori e dirigenti che hanno lavorato alacremente per chiudere le buche e per donare al grande lupo quella voce che speriamo porti la società del presidente Paris molto in alto.
Ecco la formazione completa dell'Avezzano Accademia Rugby: Corazza Carmine, Rotilio Pierpaolo, Fedele Cristiano, Silva Stefano, Valdrappa Mattia, Pietropaoli Stefano, Venditti Davide, Ciancarella Stefano, Del Pinto Vincenzo Ugo, Di Cosimo Alessandro, Credo Giuseppe, Fidanza Giovanni, Di Domenico Alessandro, Pattuglia Alessandro, Micarelli Mario, Mancini Marco, Piacentino Giacomo, Iezzi Stefano, Marchetti Matteo, Pezzetta Marco, Iannucci Francesco, Di Cintio Antonio, Scipioni Roberto, D'Orazio Pasquale, Di Tillio Marco, Casilio Claudio, Morelli Alessandro, Di Micco Luigi, Flamini Flavio, Risdonne Emanuele, Ferrauto Federico. Allenatore e preparatore atletico Di Stefano Corrado, allenatore mischia e giovanili, Rotilio Pierpaolo.
29/09/2008 9.37