Atletica. Due vittorie abruzzesi al meeting Città di Bari

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1170




BARI. Due vittorie abruzzesi al meeting nazionale giovanile di atletica leggera Città di Bari, svoltosi domenica scorsa. La manifestazione era riservata alle rappresentative regionali Allievi (16-17 anni) di Abruzzo, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Molise.
Anthony Di Federico (Falco Azzurro Carichieti) si è aggiudicato la gara di lancio del giavellotto (grammi 700) con la misura di 48,31 metri. La vastese Roberta Pepe (U.S. Aterno Pescara) ha vinto il peso con 10,94 metri.
Da rilevare anche il secondo posto di Luigi Scarponi (U.S. Aterno Pescara) sui 400 con 52”18, dietro il numero uno italiano della categoria Eusebio Haliti (Scotellaro Matera) 49”68. Nel salto triplo, terzo Zied Fekih Hassen (Gran Sasso Teramo) con 12,92 metri.
Il migliore risultato tecnico della manifestazione è stato espresso da Roberto Antonino (Euroatletica Bisceglie) sui 100 metri, vinti in 10”94 (vento a favore 1,5 metri al secondo).
Nelle gare di contorno, da segnalare la presenza di Daniele Greco, l'atleta della Bruni Pubblicità Vomano da poco passato alle Fiamme Oro. Sui 100 metri ha vinto con 10”57 (vento a favore di 1,6 metri al secondo). Ha doppiato poi nel triplo, atterrando a 15,47 metri.
Il clou del meeting è stato il tentativo di Mario Scapini (Pro Patria CUS Milano), grande promessa del mezzofondo italiano, campione europeo Juniores dei 1500 nel 2007, di stabilire il nuovo record italiano Juniores dei mille metri. Da ricordare che il primato appartiene, dall'ormai lontano 1974, a Carlo Grippo, con 2'20”5.
Tentativo senza successo per il talentuoso atleta allenato da Giorgio Rondelli che, pur aiutato da una pattuglia di “lepri” della sua società, ha chiuso in 2'21”33. La sua prova, però, è stata notevolmente disturbata dal vento contrario sul rettilineo opposto a quello d'arrivo.

22/09/2008 14.52