2°Div/C. Tra Valle Del Giovenco e Scafatese è soltanto 0-0

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1303


AVEZZANO. Deludente pareggio casalingo per la Valle Del Giovenco, che al cospetto della Scafatese non va oltre lo 0-0.
Con questo pareggio gli abruzzesi restano imbattuti ma confermano in toto le difficoltà di giocare in casa.
Tanta generosità in mezzo al campo ma attacco poco pungente, mal supportato da un centrocampo privo di idee. Sicuramente un passo indietro rispetto l'esaltante successo di domenica scorsa per 3-0 sul campo della Vigor Lamezia.
Difficoltà amplificate dal fatto di dover giocare in uno stadio deserto per il protrarsi dello sciopero del tifo biancoverde, esasperato per il mancato cambio di denominazione sociale.
È desolante vedere la curva del tifo organizzato avezzanese completamente deserta.
La stessa “abbellita” unicamente da uno striscione nel quale si invita il presidente della Federazione Abete a prendere una decisione sul cambio di denominazione. Da Valle Del Giovenco ad Avezzano Valle Del Giovenco Srl.
Su tale vicenda a fine gara si è espresso anche il presidente Mastroianni: «è importante che questa squadra abbia una identità ben precisa. Il nostro augurio è quello che la Lega in tempi brevi intervenga in questa questione. È impossibile continuare in questo modo. Vedere lo stadio così vuoto porta molta tristezza».
Lasciando da parte le questioni societarie e tornando al match, di positivo c'è stato soltanto il punto che muove la classifica e l'ottima tenuta del pacchetto difensivo. Con la gara di ieri la Valle Del Giovenco ha raggiunto i 270 minuti di imbattibilità.
La Scafatese, che molto bene aveva fatto nelle precedenti due gare in fase offensiva, non si è mai resa pericolosa.
Qualche attenuante, non di poco conto, le tante assenze degli abruzzesi. Laboragine, Piva, Bettini e Pomponi su tutti.
Ottimo punto per la Scafatese, attenta e ben organizzata in campo, che ha concesso davvero poco ai padroni di casa.
Avvio di gara equilibrato con entrambe le squadre attente a non scoprirsi. Nulla da segnalare fino alla mezz'ora, quando Silvestri sparacchia alto da buona posizione un buon cross dalla destra di Berra. Cinque minuti più tardi gran destro dai 30 metri di Locatelli diretto all'incrocio, ma il portiere ospite De Felice è attento e si rifugia in corner.
Nella ripresa la storia non cambia con la Scafatese molto abile a chiudere ogni varco ai padroni di casa. Dopo un paio di conclusioni velleitarie dalla distanza da parte dei biancoverdi, al 33esimo la stessa Valle Del Giovenco va vicina al vantaggio. Bella conclusione su punizione di Criaco dal vertice sinistro dell'area di rigore scafatese, con il pallone che termina la sua corsa sulla traversa. Ultimi minuti nei quali non succede praticamente nulla con entrambe le compagini stanche ed incapaci di creare occasioni degne di nota.
Il tecnico della Valle Del Giovenco Chiappini, modulo 4-3-1-2, si è affidato al seguente undici titolare: Bifulco in porta, Blanchard, Miale, Criaco e Locatelli in difesa, Silvestri, De Angelis, Giordano a centrocampo con Di Pasquale a supporto del tandem offensivo composto da Arcamone e Berra. Durante il match hanno fatto il loro ingresso in campo Zarineh, Censori e Prandelli.
Maurizi invece ha disegnato la sua Scafatese secondo i canoni del 4-2-3-1 scegliendo questi uomini: De Felice, Lagnena, Marini, Tarracciano, Carbonaro, Marzocchi, Avallone, Corsale, Di Candilo, Izzo e Varriale.
Nel prossimo turno la Valle Del Giovenco farà visita al quotato Cassino in un match che si preannuncia aperto ad ogni pronostico. In settimana, invece, i tifosi attendono buone nuove dall'attesa cambio di denominazione sociale del club.

LEGA PRO DI SECONDA DIVISIONE GIRONE C. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Andria Bat-Monopoli 2-1
Catanzaro-Cassino 2-2
Cosenza-Vigor Lamezia 1-0
Gela-Barletta 0-0
Isola Liri-Igea Virtus 1-0
Melfi-Vibonese 1-1
Noicattaro-Manfredonia 0-0
Valle Del Giovenco-Scafatese 0-0
Val Di Sangro-Aversa Normanna 2-1

Classifica: Cosenza 9; Cassino e Scafatese 7; Andria Bat 6; Valle Del Giovenco, Catanzaro e Manfredonia 5; Val Di Sangro e Isola Liri 4; Gela e Aversa Normanna 3; Monopoli, Vibonese, Noicattaro e Barletta 2; Melfi, Igea Virtus e Vigor Lamezia 1.

Prossimo turno: Vigor Lamezia-Val Di Sangro, Vibonese-Catanzaro, Scafatese-Noicattaro, Monopoli-Melfi, Manfredonia-Cosenza, Igea Virtus-Gela, Cassino-Valle Del Giovenco, Barletta-Andria Bat e Aversa Normanna-Isola Liri.

Andrea Sacchini 15/09/2008