2°Div/C. Valle Del Giovenco-Monopoli 0-0. Bel pari Val Di Sangro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1166



VALLE DEL GIOVENCO. Esordio deludente per la Valle Del Giovenco, che tra le mura amiche non è andata oltre lo 0-0. Prima partita di campionato con più ombre che luci per gli abruzzesi. Parziale attenuante il fatto di avere tanti indisponibili in rosa.
Gara sostanzialmente equilibrata e povera di vere e proprie azioni pericolose. Complice anche il caldo lo spettacolo è stato modesto, con le difese che hanno avuto la meglio su entrambi i reparti offensivi.
Poco pubblico presente allo stadio Dei Marsi e “tifo silenzioso” per protestare nei confronti del continuo tira e molla riguardo il cambio di denominazione del club. Da Pescina Valle Del Giovenco ad Avezzano Valle Del Giovenco.
Avvio di gara buono degli abruzzesi che creano tre buone palle gol nei primi 30 minuti con conclusioni dalla media-lunga distanza. Il primo a provarci è stato Giordano, a seguire Santarelli e Bonfardino.
Con il passare dei minuti si esaurisce la spinta dei biancoverdi, con la partita incanalata sui binari della noia.
Secondo tempo non di particolare intensità nella quale gli abruzzesi si sono affidati perlopiù a lanci lunghi per le punte. Dopo una bella parata del portiere ospite al ventesimo, l'occasione più ghiotta cade quasi allo scadere. Petitto, in piena area di rigore, servito da un compagno coglie la traversa.
Dal canto suo il Monopoli, che non ha affatto demeritato, riesce nel suo intento, tornando in Puglia con un punto prezioso per la propria classifica.
Il tecnico Chiappini ha optato per il seguente undici titolare: Bifulco, Locatelli, Pomponi, Criaco, De Angelis, Petitto, Cruciani, Giordano, Arcamone, Silvestri e Di Pasquale.
Geretto, allenatore del Monopoli, ha risposto con questo schieramento: Moschetto, Colella G., Pugliese, Bonfardino, Gambuzza, Tackray, Santarelli, Lorusso, Balistrieri, Ceccarelli e Colella F.
La Valle Del Giovenco ha chiuso il match in dieci a causa dell'espulsione di Cruciani al 91esimo.
Domenica impegno esterno a Lamezia contro la Vigor, reduce dal pareggio in trasferta con l'Isola Liri.

VAL DI SANGRO. Esordio positivo per la Val Di Sangro di Perri, che sul proprio campo costringe l'Igea Virtus all'uno a uno. Un punto d'oro per i sangrini in considerazione del fatto che la Val Di Sangro, causa l'ufficialità del ripescaggio giunta a metà agosto, risulta essere ancora un cantiere aperto. Ieri inoltre mancavano per squalifica quattro uomini chiave nell'economia del gioco sangrino. Era infatti difficile ovviare alle assenze forzate di Del Grosso, Rogati e soprattutto di Cacciaglia e Fiorotto.
Dopo un primo tempo equilibrato con diverse occasioni da gol ad appannaggio in special modo dei padroni di casa, è l'Igea a passare in vantaggio. Al 24esimo Bongiovanni lasciato libero in area deposita in rete a porta vuota l'assist di un compagno di squadra.
La Val Di Sangro ha avuto il merito di non arrendersi ed è pervenuta al pareggio al 38esimo. Preciso cross dalla destra di Campli per la testa di Memmo, che ha insaccato alle spalle del portiere ospite.
Buona gara degli uomini di Perri fino a venti minuti dalla fine, quando gli ospiti sono venuti fuori giungendo ad un passo da una vittoria che, a conti fatti, sarebbe risultata immeritata. Da sottolineare la reazione dei sangrini dopo la rete del momentaneo svantaggio.
Il torneo per gli abruzzesi si apre in maniera positiva, aspettando nuovi rinforzi dal mercato. Domenica la Val Di Sangro farà visita al Cassino, ieri corsaro 2-1 sul campo del Noicattaro.

Andrea Sacchini 01/09/2008