Al meeting "Città di Nereto" brillano i lanciatori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3937


NERETO. Si è svolta ieri, allo Stadio Comunale, l'undicesima edizione del meeting nazionale di atletica leggera “Città di Nereto”, organizzato dalla società Ecologica Giulianova. Fra gli atleti in gara, emergevano le presenze di due campioni nazionali 2008: Paolo Capponi, nel getto del peso, e Giovanni Tomasicchio, campione sui 60 metri indoor e quinto sui 100 ai recenti tricolori assoluti di Cagliari, ma reduce da un infortunio che gli ha impedito di competere per un posto in staffetta nella nazionale olimpica.
I 100 metri erano quindi una delle gare più attese del meeting, anche se il riscontro cronometrico finale non ne è stato all'altezza. Tomasicchio (Atletica Acquaviva Bari), che vanta un primato stagionale di 10”38, si è accontentato di vincere in 10”74 (vento assente), insidiato da Francesco
Garzia (U.S. Aterno Pescara) 10”80, terzo Daniel Panza (Bruni Pubblicità Vomano) 10”95.
La gara dai maggiori contenuti tecnici del meeting si è rivelata, invece, quella di getto del peso, con la vittoria dell'argentino Lauro German con l'ottima misura di 19,18 metri, davanti al campione italiano Paolo Capponi (Fiamme Oro) 18,06, terzo Andrea Ricci (Libertas Catania) 17,28.
Di elevato spessore anche il martello maschile, vinto da un altro argentino, Juan Ignazio Cerra (Libertas Catania) con la misura di 70,58 metri, secondo Pellegrino Delli Carri (Aeronautica) 69,40, terzo Marco Felice (Fiame Oro) 67,86, sesto Giovanni Foglia (U.S. Aterno Pescara) 56,76.
Le gare femminili hanno messo in luce l'italo marocchina di Avezzano, Tauria Samiri (Gran Sasso Teramo), vincitrice di un acceso 1500 con il tempo di 4'35”56, precedendo Sara Degli Esposti (Atletica Perugia) 4'36”97, terza Antonella Faiola (Club Futura Roma) 4'38”34. Positivo ritorno a buoni livelli di Martina Petrini (U.S. Aterno Pescara), settima con 4'50”40. Di rilievo anche i 400, vinti da Francesca Ramini (Atletica Fermo) con 56”52, seconda Diana De Luca (Gran Sasso Teramo) 56”82.
Sui 1500 maschili, infine, l'Allievo classe 1991 Agostino Di Bello (Atletica Acquaviva Bari) ha messo in fila tutti, anche atleti più esperti, imponendosi con un rilevante 3'58”61, quarta prestazione italiana stagionale di categoria. Al secondo posto Silvio Giglio (Atletica Benevento) 3'59”27, terzo Fiorenzo Mariani (Atletica 2000 Pescara) 4'00”11. 01/08/2008 14.30