Pescara calcio. Salta l'ingresso dei nuovi soci.Ufficiale l'acquisto di De Sousa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4385


PESCARA. Si è concluso in un nulla di fatto l'incontro di ieri tra i rappresentanti dell'attuale società e quelli della cordata che vorrebbe subentrare ad essa. Oliveri, Ranalli, Pellegrini e Sebastiani, infatti, hanno fatto un passo indietro. Sfuma dunque, almeno per il momento, la cessione del club o quantomeno l'allargamento della base societaria. Secondo il pensiero di Antonio Oliveri non ci sarebbero le condizioni per proseguire la trattativa.
L'unico tuttora fortemente intenzionato a rilevare tutto o parte del pacchetto azionario della Pescara calcio sembra essere Edmondo. L'imprenditore abruzzese, deluso per quanto accaduto ieri, ad ogni modo pare non aver ancora gettato la spugna. Edmondo, arrivati a questo punto, ha davanti a sé due opzioni. Ritirarsi o proseguire da solo. Da escludere infatti al momento un ripensamento da parte degli oramai ex compagni di cordata. Avanti dunque con la famiglia Soglia, almeno fino al termine del campionato 2008/2009.
A pesare sul naufragio della trattativa con ogni probabilità, al di là delle dichiarazioni di facciata, anche la possibile divergenza di vedute tra Edmondo ed il resto del gruppo. Il primo intendeva rilevare almeno il 50% del pacchetto azionario. Sebastiani, Ranalli, Pellegrini ed Oliveri invece non sembra avessero intenzione di rilevare, nel complesso, oltre il 30% delle azioni.
Quindi, come già detto, l'intero pacchetto azionario del sodalizio di via Pertini resta saldamente nelle mani del gruppo Soglia.

MERCATO: INGAGGIATO DE SOUSA

Ieri il Pescara ha ufficializzato l'acquisto di Claudio De Sousa. La punta italo-brasiliana, classe 1985, è arrivata in comproprietà dal Torino. De Sousa, nell'ultimo campionato, ha contribuito alla promozione in serie B dell'Ancona con tre reti in 25 presenze. L'attaccante ex anche di Lodigiani, Lazio, Messina e Catanzaro ha all'attivo 55 presenze e quattro reti tra serie C1 e C2. 25 gettoni e tre gol in serie B ed infine 4 presenze ed una rete in serie A. Nella massima serie ha esordito il 26 settembre 2004 in Lazio-Milan 1-2.
Per quanto riguarda le altre trattative, sfuma per il momento il ritorno in biancazzurro di Sansovini. La sensazione è quella che il Grosseto abbia la concreta intenzione di trattenere l'attaccante quantomeno sino all'ingaggio di un sostituto all'altezza (Sforzini?). I tempi, dunque, si prospettano lunghi anche se la volontà chiara e già stata espressa a più riprese dallo stesso Sansovini. Approdare nuovamente in riva all'Adriatico. La trattativa appare difficile ma non ancora definitivamente tramontata. Per il resto sul mercato si cercherà di ingaggiare anche un esterno sinistro. Fermo restando che l'attuale dirigenza nutre grande fiducia in Felci, Zeytulaev e Iandoli. Quest'ultimo si è ben comportato l'anno scorso nella serie B elvetica.

Andrea Sacchini 30/07/2008