Lanciano: Di Francesco ad un passo. Mercato bloccato per Celano e Vdg

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1120


LANCIANO. Ormai è solo questione di ore.
Eusebio Di Francesco a meno di sorprese clamorose sarà il nuovo allenatore del Lanciano per la stagione 2008/2009.
Manca infatti soltanto l'ufficialità dell'affare, che potrebbe giungere già entro domani.
Dopo il naufragio della trattativa con Cetteo Di Mascio, dunque, la famiglia Maio e soprattutto il DG Franco Oddo hanno subito trovato il sostituto dell'attuale trainer della primavera del Pescara.
Da sistemare ci sarebbero solo alcuni cavilli contrattuali, dato che Di Francesco è attualmente sotto contratto con la Roma, che difficilmente non concederà il nulla osta alla società frentana. Nei mesi scorsi, prima di dimettersi dall'incarico, l'ex giocatore di Perugia, Piacenza e Roma ha anche ricoperto il ruolo di DS della Val Di Sangro.
Nel frattempo arrivano buone notizie per quanto riguarda la vicenda ripescaggio.
Il Lanciano, infatti, dopo le dichiarazioni di Macalli che individua in oltre una ventina le società in crisi iscrizione, vede rafforzarsi le speranze di essere ripescata.
Le prossime settimane saranno decisive, con il Lanciano che attende buone nuove anche per quanto concerne l'affiliazione alla Figc, che dovrebbe essere a questo punto solo una pura formalità dopo il pagamento di tutte le pendenze e l'ottenimento di tutte le liberatorie dai tesserati.
La denominazione completa del nuovo Lanciano, dunque, è confermata in Virtus Lanciano 1924.
Per quanto riguarda il mercato, in uscita il pezzo pregiato resta Tarquini.
La giovane punta del settore giovanile rossonero infatti, che conta anche diverse presenze da titolare e da subentrante l'anno appena concluso, è ambito da diversi club di categoria superiore. Nelle ultime ore alla porta del Lanciano ha bussato anche il Cesena, neo retrocesso in serie C1.
Il Foggia, infine, ha chiesto informazioni sul terzino sinistro Vitale, spesse volte utilizzato dal primo minuto dall'ex allenatore Francesco Moriero.

VALLE DEL GIOVENCO. Tutto fermo in casa Valle Del Giovenco in attesa del nuovo allenatore. Marco Baroni, stando alle ultime notizie, avrebbe vinto il ballottaggio con l'ex allenatore dell'Aversa Normanna Raffaele Sergio. Cappellacci ad ogni modo, non ha ancora firmato in via ufficiale con il Siena ed alla fine, anche se molto difficilmente, potrebbe anche restare sulla panchina dei biancoverdi.
La prossima settimana dovrebbe essere comunque quella decisiva per l'ufficializzazione del nuovo tecnico, Marco Baroni, che molto probabilmente con se porterà diversi elementi della primavera del Siena, della quale Baroni stesso era tecnico fino a poco tempo fa. Come già detto nei giorni scorsi si parla di cinque o sei rinforzi. Dopo la punta Prandelli, potrebbero giungere in Abruzzo l'attaccante esterno Packer, poi Re e Fusarelli. Questi ultimi due alla prima esperienza in un campionato professionistico.
Per il resto c'è attesa per il rinnovo dei contratti a Mandrelli, Stroffolino e Censori,
Per quanto riguarda invece il mercato in uscita, Bettini appare ormai vicinissimo al Giulianova. Vinicio Paris invece, in prestito secco dall'Arezzo, dovrebbe far ritorno in Toscana.
Nei prossimi giorni dovranno, infine, essere definiti anche i ruoli tecnici per la stagione agonistica 2008/2009.

CELANO. Mercato bloccato per il Celano, almeno fino a fine giugno. Il tecnico, Modica, è stato confermato per un altro anno ma con ogni probabilità in molti faranno le valigie. L'obiettivo primario del patron Ermanno Piccone, al momento, è quello di riscattare dalla Cisco Roma la seconda metà del cartellino dell'attaccante Dionisi. Le due società non hanno ancora trovato un accordo e dunque tutto verrà deciso all'apertura delle buste. Dietro il bomber ci sarebbe l'Udinese, pronta a rilevare l'intero cartellino dello stesso dalla società che ne diventerà proprietaria.
Per il resto confermate le partenze definitive di Giannusa e De Maiò, si pensa al rinnovo dei contratti del portiere De Felice e dei difensori Zanon, Bacchi e Del Grosso. Da valutare le posizioni degli esterni d'attacco Villa e Negro. Quest'ultimo, giovane classe 1988, è in prestito dal Torino.
Dovrebbe infine tornare alla base Mignogna, quest'anno a Celano in prestito secco dal Grosseto. Non è escluso, ad ogni modo, un secondo prestito consecutivo alla società abruzzese.

Andrea Sacchini 20/06/2008