Pallanuoto. Sabato partita della verità per la Water Polis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

893



PESCARA. Alle 15.30 di sabato 24 si disputa al Foro Italico di Roma quella che è la partita della verità per la Humangest Water Polis Pescara. La squadra di Paolo Bocchia è attesa infatti dalla Rari Nantes Roma in quello che, in seguito anche alla vittoria della Roma nel recupero settimanale contro l'Anzio, è divenuto un vero e proprio spareggio per l'accesso ai play-off. I romani hanno un doppio vantaggio: quello di giocare in casa e quello di avere comunque un incontro in più da disputare nel corso della prossima settimana contro l'altra squadra ancora in corsa per i play-off, l'Acilia.
Nemmeno Hitchcock avrebbe potuto progettare un finale di campionato così avvincente e dall'esito quantomai incerto. La Humangest oggi sarebbe virtualmente nei play-off se i risultati delle due partite Roma-Anzio e Acilia-Roma fossero stati omologati ed è invece costretta sabato ad esprimersi al meglio per non vanificare gli sforzi di un'intera stagione nella quale è stata quasi sempre in testa alla classifica. Non è però il momento di piangersi addosso né di guardarsi indietro, c'è una partita da tripla da affrontare ed occorrerà farlo nelle migliori condizioni psico-fisiche.
«Abbiamo di fronte una grande squadra – afferma Paolo Bocchia – ben organizzata tatticamente e con delle ottime individualità. Hanno disputato un campionato al di sopra delle loro aspettative e sono quindi spinti da un grande entusiasmo. Li affronteremo con grande rispetto ma anche con la consapevolezza che abbiamo le carte in regola per batterli. Non posso dire altro che vinca il migliore».
La squadra è al completo, si è ben preparata in settimana, Ranalli è pienamente recuperato.
Arbitra Baglietto.

23/05/2008 10.23