C2/C. Inizia la settimana degli spareggi per Val Di Sangro, Celano e Vdg

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

874



VALLE DEL GIOVENCO. È iniziata oggi la settimana d'avvicinamento all'attesissimo derby di domenica al Piccone di Celano contro la squadra locale. La posta in palio, l'accesso alla finale play-off, è naturalmente altissima. La squadra di Cappellacci ci arriva in momento difficile, sicuramente il peggiore da inizio stagione. Da questo punto di vista, guardando i risultati degli ultimi mesi, contrariamente alla classifica il favore dei pronostici pende dal lato dei celanesi. La Valle Del Giovenco dovrà, in 180 minuti, dimostrare al proprio pubblico che il vistoso calo di fine campionato era dovuto soltanto all'assenza completa di motivazioni, seguente il raggiungimento matematico del secondo posto.
Il tecnico biancoverde, per il derby marsicano, avrà a disposizione l'intera rosa, eccezion fatta De Angelis e Bettini espulsi domenica scorsa a Vibo Valentia e dunque squalificati.
A grandi linee Cappellacci dovrebbe confermare la stessa formazione del periodo d'oro del Pescina, con la coppia d'attacco collaudata Arcamone-Di Pasquale. A centrocampo, almeno per il match di andata, ci sarà sicuramente spazio per La Fortezza, fiore all'occhiello della campagna acquisti di gennaio che però poco si è inserito nei delicati meccanismi di squadra. La gara con il Celano, da questo punto di vista, può essere per l'ex centrocampista del Bari la gara della rivincita dopo un periodo difficile.
Per quanto riguarda i tifosi, poi, la società Celano calcio ha concesso 660 tagliandi di settore ospiti ai tifosi della Valle Del Giovenco, al prezzo unitario di 10,20 euro. Per la Curva ospiti i biglietti saranno posti in vendita fino alle ore 19.00 di sabato.
Per quanto riguarda il futuro infine si segnala il forte interessamento del Pescara per Gianluca Sansone. Difficilmente infatti, dopo l'ottima stagione disputata, il giovane fantasista resterà in maglia biancoverde considerata la corte serrata di diversi sodalizi di categoria superiore.

CELANO. Settimana delicata per il Celano. Inizia infatti oggi il conto alla rovescia per il derby di domenica con la Valle Del Giovenco nell'andata della semifinale play-off per la promozione in C1. Mai nella storia un derby tutto marsicano è stato così importante. Per tale motivo la tensione e l'attesa dell'ambiente biancazzurro è altissima, come elevatissima è la concentrazione della rosa.
Nel frattempo la squadra, agli ordini del tecnico Modica, riprenderà gli allenamenti domani pomeriggio. Per l'andata tra le mura amiche saranno tutti a disposizione eccezion fatta Pepe, che ne avrà per almeno altri tre mesi. Rientreranno quindi Morgante dal turno di squalifica e Langella da infortunio. Quasi certo, inoltre, il recupero di Scoponi che in settimana tornerà a svolgere regolarmente con il gruppo gli allenamenti.
Conclusa la cavalcata play-off poi dovrebbe esserci l'ufficializzazione del prolungamento di un altro anno del contratto di Modica. Il tecnico, dopo lo strepitoso campionato alla guida del Celano, merita assolutamente il rinnovo.

VAL DI SANGRO. Buone notizie per il tecnico Luciano D'Agostino giungono dall'infermeria, contrariamente alle prime indiscrezioni trapelate dallo spogliatoio la scorsa settimana. Migliorano infatti le condizioni fisiche sia di Arcuri sia di Lieti ed i loro infortuni appaiono ora meno gravi del previsto. Mentre il primo sarà sicuramente a disposizione per l'andata dei play-out sul campo della Scafatese, per il secondo permane ancora qualche dubbio. Certamente, ad ogni modo, il difensore sarà a disposizione per il return match del 25 maggio al Monte Marcone di Atessa. Per il resto D'Agostino, che nella scorsa settimana ha lavorato più che altro sulla tenuta atletica, avrà dunque tutta o quasi la propria rosa a disposizione.
Esaurita la coda play-out, ovviamente, si procederà al calciomercato estivo, cercando di non ripetere gli stessi errori dello scorso agosto. Il rinnovo dei contratti naturalmente è in gran parte legato al positivo esito della doppia sfida play-out con la Scafatese. In caso di C2 il primo a firmare dovrebbe essere Berardini.
Pezzo pregiato del mercato invece sarà certamente Cacciaglia. Il regista classe 1982, prelevato a gennaio dal Carpenedolo, è nel mirino di diversi sodalizi di categoria superiore.

Andrea Sacchini 12/05/2008