C2/C. Festa Celano. Il 4-3 sul Benevento vale i Play-off

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

712

CELANO. Il Celano batte 4-3 il Benevento e per la prima volta nella sua storia entra nei play-off per la promozione in serie C1.
I celanesi, andata in casa il 18 maggio e ritorno in trasferta sette giorni dopo, se la vedranno in semifinale con la Valle Del Giovenco nel derby tutto marsicano.
Buona prestazione nel complessivo degli abruzzesi, che hanno riscattato in novanta minuti le non positive prove delle ultime giornate, favoriti anche dal fatto che il Benevento, aritmeticamente già in C1, è sceso in campo demotivato con una formazione largamente rimaneggiata.
Il Celano però, dalla sua, ha avuto il merito di non aver sottovalutato l'incontro dando per scontato i tre punti.
Primo tempo da brividi, che verrà probabilmente ricordato come il più bello ed imprevedibile di tutta la stagione dei biancazzurri. Sei infatti sono state le reti realizzate nei primi 45 minuti di gioco. Celano avanti 2-0, poi il momentaneo crollo che ha permesso ai campani di pervenire addirittura al pareggio. Successivamente grande reazione dei padroni di casa che nel giro di due minuti, dal 44esimo al 45esimo, hanno ristabilito il doppio vantaggio.
Nel secondo tempo, con entrambe le squadre stanche per il grande sforzo profuso nella prima metà del match, le motivazioni hanno fatto la differenza.
Qualche patema d'animo solo per il definitivo 4-3 giallorosso, poi minuti finali di ordinaria amministrazione, prima dei festeggiamenti finali.
Dal punto di vista dei singoli non si può soprassedere sulla strepitosa prova di Dionisi, autore di una pregevole tripletta e vero e proprio trascinatore dei suoi nel match con il Benevento. Tra i migliori anche Negro e Gadau, imprendibili sugli esterni e dispensatori di assist a ripetizione per i compagni in area di rigore.
Il tecnico Modica ha scelto il seguente undici titolare: De Felice, Zanon, Bacchi, Giannusa, Del Grosso, De Maiò, Mignogna, Gr.Villa, Dionisi, Gadau e Negro.
Al termine del match, che ha sancito il conseguente matematico accesso ai play-off, grande commozione da parte del patron celanese Ermanno Piccone, che ha naturalmente dedicato il trionfo a suo figlio Fabio, direttore generale del club, scomparso da poco a causa di un incidente stradale. La festa, dunque, si è unita alla commozione ed al ricordo anche da parte del pubblico presente e dei giocatori, nei quali il ricordo dello sfortunato dirigente biancazzurro è sempre vivo.

CELANO-BENEVENTO, LE RETI

MINUTO 3: Celano in vantaggio. Negro dalla sinistra supera il diretto avversario ed appena dentro l'area di rigore mette al centro per Dionisi, puntuale a deviare in rete il pallone dell'uno a zero.

MINUTO 12: Raddoppio degli abruzzesi. Ancora Negro dalla sinistra scodella un pallone al centro per Dionisi, che sfrutta l'errore dell'estremo difensore campano Amabile che non riesce a trattenere il pallone, consegnandolo di fatto tra i piedi dell'attaccante biancazzurro.

MINUTO 13: Il Benevento regisce e trova il punto del 2-1 con un gran diagonale da fuori area di Imbriani che termina nel sacco.

MINUTO 33: Pareggio degli ospiti sul collaudato asse Clemente-Polani, con quest'ultimo che dai 25 metri pesca il jolly.

MINUTO 44: La terza rete dei padroni di casa questa volta è originata dalla destra, con Mignogna bravissimo a servire in piena area Dionisi che per la terza volta non sbaglia.

MINUTO 45: Nello spazio di due minuti il Celano riporta a due le reti di distanza dal Benevento. Lancio dalle retrovie per Dionisi sul quale il portiere ospite sbaglia l'uscita. Il pallone termina sui piedi di Gadau che suggerisce al centro per Negro che da due passi non può sbagliare il punto del 4-2.

MINUTO 67: La rete del definitivo 4-3. Clemente appena dentro l'area di rigore cerca e trova con un gran destro l'incrocio dei pali, con l'estremo difensore celanese non certo esente da colpe.

Andrea Sacchini 05/05/2008