MOTORI. Ecco la Camaro per le nuove generazioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5244

MOTORI. Ecco la Camaro per le nuove generazioni
DETROIT – Combinando in sé in progetto innovativo e prestazioni emozionanti, il prototipo della Chevrolet Camaro riconquista lo spirito di una delle più popolari coupè sportive di tutti i tempi e ripropone la Camaro a una nuova generazione di fan.
Il prototipo della Camaro incarna le prestazioni e la passione che hanno fatto sì che la prima generazione della Camaro diventasse una delle più ricercate dai collezionisti di auto, aggiornando la formula con una trasmissione che trae il meglio dal carburante, adottando un telaio sofisticato e applicando un progetto contemporaneo. Lo scopo è quello di rendere la coupè sportiva interessante anche per i più giovani, conservando tuttavia quell'interesse che aveva richiamato i fan dell'epoca.
Il lungo cofano, la coda corta e l'ampia carreggiata del prototipo della Camaro non fanno altro che confermare che si tratta di un'auto con prestazioni davvero serie. Queste prestazioni vengono alimentate da un piccolo blocco motore in alluminio V-8 che sviluppa 400 hp, con trasmissione manuale a 6 rapporti e un sofisticato telaio con sospensioni indipendenti sulle 4 ruote.
Proprio come i suoi predecessori, la concept Camaro sarà abbastanza pratica per essere guidata tutti i giorni. Prevede alcune caratteristiche per il risparmio del carburante tra la tecnologia di disattivazione del cilindro Active Fuel Management™ che porta a un consumo su percorso autostradale di 12,72 km/l o inferiore. Le sue dimensioni globali sono adatte sia per le strade urbane sia per le aree di parcheggio suburbane e il suo sedileposteriore è in grado, occasionalmente, di ospitare due adulti.

Design inclinato e vigoroso
La Camaro del 1969, considerata dai più come il miglior progetto della prima generazione, è stata un'ispirazione significativa. Ma, a mano a mano che il team di progettazione di GM a Warren, Mich., lavorava sulle alternative per il prototipo della Camaro, l'attenzione era anche rivolta verso la più recente Corvette e verso un aeroplano come il YF-22, alla ricerca di un design che comprendesse lo spirito che aveva fatto grande la Camaro del 1969 ma che, allo stesso tempo, interpretasse anche tale spirito in un modo fresco e accattivante.
«Le proporzioni globali, e la forma dei possenti parafanghi sembrano dire: ‘È un'auto con prestazioni che sono proprie di un motore anteriore e trazione posteriore'», ha affermato Tom Peters, direttore della progettazione delle auto sportive a trazione posteriore. La griglia frontale prominente e il cofano protuberante suggeriscono la potenza del motore V-8 derivato dalla Corvette. Le ruote ed i pneumatici larghi, i freni a vista ad alte prestazioni e le forme dei parafanghi prominenti indicano che il prototipo della Camaro ha tutte le carte in regola per essere controllata e per garantire una corretta frenata che sia consona al motore che la alimenta.
L'abitacolo della Camaro è annidato fra le forme definite dei parafanghi con aspetti progettuali che si sono ispirati agli aerei da combattimento e alla nuova Corvette. E, proprio come per tutte le altre auto ad alte prestazioni, il design intenzionalmente pulito è parte integrante dell'estetica generale. «Il prototipo della Camaro non è solo una forma elegante», ha detto Peters. «Il design incorpora tutto ciò di cui l'auto ha bisogno per comportarsi come le compete».

Prestazioni adattate al mondo reale
Il prototipo della Camaro propone l'ultima generazione del leggendario piccolo blocco motore V-8 di GM. Il
motore da 6,2 l LS2 è un blocco motore e testata di alluminio leggero al quale si associa la tecnologia Active Fuel Management™ che chiude quattro cilindri per risparmiare carburante quando il motore è eccessivamente caricato. Questa versione prototipo di LS2 sviluppa 400 hp e, tuttavia, è in grado di garantire una percorrenza su autostrada con un consumo di 12,72 km/l.
La trasmissione manuale a 6 rapporti del prototipo della Camaro garantisce un'ampia gamma di rapporti che consentono un'accelerazione aggressiva, sorpassi in sicurezza e una velocità di crociera in autostrada tranquilla ed efficiente.
Per migliorare sia le prestazioni sia l'aspetto del prototipo della Camaro, sono stati adottati cerchi in lega a cinque razze da 21" per quelli anteriori e da 22" per quelli posteriori.

Una leggenda americana
Come l'Impala, la Chevelle e la Sting Ray, la nuova Camaro era una testimone della forza della Chevrolet nell'offerta di auto eleganti e di alta qualità rivolte a un pubblico di acquirenti tradizionale. Le sue particolari proporzioni e le linee aggraziate richiamavano sia la Corvette sia le auto da gran turismo italiane dell'epoca. La linea di trasmissione, che ben presto avrebbe compreso anche il piccolo blocco motore Z-28 e il grande 396s e il 427s, ha dato alla Camaro prestazioni degne del suo aspetto.
Ma ciò che ha davvero fatto della Camaro una leggenda americana è stato il fatto che fosse accessibile a milioni di utenti. Chevrolet, nei primi tre anni di produzione, ha venduto più di 669.000 Camaro. Pertanto, per ogni Z-28 che aveva visto sventolare la bandiera a scacchi su un circuito di gara, vi erano migliaia di meno esotiche Camaro che percorrevano le strade, si fermavano nei drive-in, andavano a fare la spesa o portavano la famiglia in vacanza.
Lino Manocchia 11/01/2006 10.59



SPECIFICHE – PROTOTIPO CHEVROLET CAMARO
Tipo veicolo: coupè sportivo a due porte, quattro posti e trazione posteriore
Passo (mm): 2806
Lunghezza complessiva (mm): 4730
Larghezza complessiva (mm): 2022
Altezza complessiva (mm): 1344
Carreggiata (mm): 1620 anteriore; 1607 posteriore
Motore 6,0 l V-8 LS-2, 400 hp / 298 kw, con Active Fuel Management™
Trasmissione sei rapporti manuali T56
Sospensioni: indipendenti sulle quattro ruote: montante MacPherson anteriore, multiulink posteriore, molle a spirale piana a tasso progressivo, ammortizzatori a gas pressurizzato
Freni: a disco sulle 4 ruote, dischi da 15” con pinze a quattro pistoni
Cerchi: alluminio pressofuso, 21” anteriori, 22” posteriori.
Pneumatici: 275/30R21 anteriori, 305/30R22 posteriori