Pescara calcio. All'orizzonte il Gallipoli per alimentare il sogno play-off

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

903

PESCARA. Sarà un Pescara con il morale alle stelle quello che questo pomeriggio riprenderà gli allenamenti al campo Vestina di Montesilvano.
Dopo il Martina, la Massese ed il Crotone è toccato alla Pistoiese cadere sotto i colpi dei biancazzurri, una delle compagini più in forma del momento.
Quattro successi consecutivi che hanno permesso al Pescara di rilanciare il sogno play-off, ritenuto utopico non più di un mese fa a causa del doppio ko esterno di Arezzo e Perugia.
Il tutto alla vigilia della trasferta fin qui più importante della stagione.
Gare esterna le cui insidie sono soprattutto legate al terreno di gioco, piccolo ai limiti del regolamento ma soprattutto in sintetico.
Un campo sul quale il Gallipoli ha costruito la propria fortuna in fatto di punti, ottenendo ben undici successi e quattro pareggi in quindici incontri disputati.
L'impegno è ostico per il Pescara ma non impossibile, alla luce dei valori tecnici individuali dei giocatori e soprattutto a considerazione delle ultime buone prestazioni dei biancazzurri.
La gara con la Pistoiese ha rappresentato certo un vistoso passo indietro dal punto di vista del gioco e della tenuta atletica, ma non bisogna dimenticare il grande dispendio di energie profuso dalla squadra lunedì scorso contro il Crotone.
Intanto al fine di preparare al meglio la prossima importante trasferta in terra pugliese, il gruppo adriatico partirà già da giovedì alla volta di Gallipoli. In settimana, inoltre, per i giocatori pescaresi sono previsti allenamenti sul terreno sintetico, con il chiaro obiettivo di far abituare i calciatori alle diverse caratteristiche dell'erba sintetica.
Nello specifico diverse modalità di rimbalzo del pallone e maggiore velocità di scorrimento dello stesso rispetto al terreno naturale.
Nel frattempo il 2 maggio la commissione disciplinare si riunirà per prendere una decisione sulla posizione del Pescara e di numerose altre compagini di C.
Il club biancazzurro rischia da un minimo di una ammenda pecuniaria ad un massimo di due punti di penalizzazione in classifica da scontare nel campionato in corso.
La società adriatica però, per bocca del patron Gerardo Soglia e del legale Edoardo Chiacchio, appare fiduciosa sulla positiva conclusione della vicenda.
Lo stesso avvocato partenopeo, per sua stessa ammissione, non avrebbe mai accettato l'incarico di “difensore” della Pescara calcio qualora la posizione del sodalizio di via Pertini fosse stata irrecuperabile. Questo fatto lascia ben sperare per il futuro.

BIGLIETTI PER GALLIPOLI

La società Gallipoli calcio, in vista della partita interna con il Pescara del 13 aprile alle ore 15.00, ha riservato alla tifoseria pescarese 1.150 tagliandi di settore ospiti al costo unitario di 10 euro.
La vendita dei tagliandi terminerà sabato 12 aprile alle ore 19.00. Modalità e rivendite ufficiali sono consultabili sul sito ufficiale della Pescara calcio.

QUI GALLIPOLI

C'è grande tensione a Gallipoli in vista della gara con il Pescara. Non tanto per l'importanza del match con i pugliesi in classifica ad una sola lunghezza dagli adriatici, quanto per la dolorosa sconfitta per 3-2 subita a Potenza nell'ultimo turno di campionato. Un rovescio che ha “spinto” fuori i giallorossi per la prima volta dall'inizio del torneo fuori dalla zona play-off.
Per la gara del Bianco contro il Pescara il Gallipoli dovrà forzatamente rinunciare ad Antonioli, che oggi verrà squalificato per almeno un turno dal giudice sportivo. Per il resto il tecnico Patania potrebbe optare per qualche nuovo innesto nell'undici titolare. Molto in ogni caso dipenderà dai recuperi di Di Gennaro, Monticciolo e Paschetta, a conti fatti indispensabili nello scacchiere tattico di Patania.

Andrea Sacchini 08/04/2008