Pescara calcio. Indiveri e Sansovini in coro: «Attenti alla Pistoiese»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1286


PESCARA. Torna in campo domani alle ore 15.00 il Pescara allo stadio Adriatico contro la Pistoiese. Una gara tutt'altro che facile per i biancazzurri, considerando la fame di rivincita e di punti della compagine arancione sconfitta in casa nell'ultimo turno di campionato 0-2 con la Sangiovannese.
Un ko pesante costato anche la panchina di Mario Ansaldi, esonerato a vantaggio dell'esperto Corrado Benedetti. La Pistoiese si presenterà in riva all'Adriatico con l'obiettivo di strappare un punto importante al Pescara, sicuramente la formazione più in forma del torneo.
Decisivo per gli abruzzesi sarà sbloccare subito il risultato per evitare possibili complicazioni come accaduto in occasione dei pareggi interni per 0-0 con Massese e Juve Stabia.
Il match con i toscani sostanzialmente è molto simile a quello vinto con il Martina un paio di settimane fa. Tanta difficoltà sino alla prima marcatura di Diliso e poi match in discesa fcon la seconda e terza marcatura. Contrariamente ai pugliesi, di gran lunga la squadra meno dotata tecnicamente del girone B, la Pistoiese possiede soprattutto il attacco individualità di prim'ordine.
Basti pensare al pericolosissimo tandem d'attacco Motta-Cipolla, sulla carta uno più forti della categoria. Il primo, che ha indossato la maglia del Teramo nella stagione 2002/2003, conta diverse presenze in serie B mentre Cipolla, che ha giocato qualche stagione fa in coppia con Sansovini, è una punta rapida discretamente prolifica sotto porta e molto abile nell'uno contro uno.
Riguardo le formazioni non dovrebbero esserci sostanziali novità.
L'unico dubbio riguarda il ruolo di esterno sinistro con il ballottaggio tra Micco e Turchi. Al momento il secondo, aiutato dall'ottima prova di lunedì con il Crotone, pare leggermente favorito sull'ex esterno di Lanciano e Pro Sesto.
Per il resto nessuna novità anche se sono da valutare attentamente le condizioni fisiche di Cardinale, colpito da un leggero affaticamento muscolare nell'allenamento di ieri. Non dovrebbe essere nulla di preoccupante ma in caso di forfait è pronto Fabrizio Caracciolo.
Collaudato 4-3-2-1 con Indiveri in porta. Difesa a quattro con Pomante-Romito coppia centrale, Giuliano a destra e Vitale sull'out di sinistra. Centrocampo a 3 con Ferraresi, Cardinale e Dettori in posizione leggermente avanzata. In avanti Felci ed uno tra Micco e Turchi a sostegno dell'unico terminale offensivo Sansovini.
Diverse novità invece sono previste nella Pistoiese, che dovrà forzatamente rinunciare per squalifica al difensore Di Simone. Il neo tecnico degli arancioni Benedetti certamente opererà diversi cambi rispetto il doloroso 0-2 interno di una settimana fa con la Sangiovannese. Potrebbero trovare posto dal primo minuto, in caso di modulo 4-4-2, Lanzillotta, Bellanzini e Cipolla in luogo di Venturelli, Calabro e Ciarrocchi.

GIOVANNI INDIVERI: «MOTTA MI HA GIA' FATTO MALE»

Il portiere biancazzurro Giovanni Indiveri, uno dei migliori in fatto di rendimento in tutta la stagione, mette in guardia i suoi in vista della partita con la Pistoiese: «la partita sulla carta non è facile come il pronostico direbbe. Anzi ritengo questa partita addirittura più difficile di quella di lunedì con il Crotone. I toscani verranno a Pescara con l'obiettivo di riportare punti a casa e sarà difficile sbloccare il risultato. Loro poi, contrariamente a quanto dice la classifica, hanno un organico tutt'altro che scarso. Hanno poi cambiato allenatore proprio questa settimana e questo potrebbe spronarli a dare qualcosa di più. Attraversano un momento difficile ma non credo che verranno all'Adriatico dimessi e già sconfitti».
Indiveri ha già affrontato diverse volte Motta, il giocatore probabilmente più forte dell'undici arancione, nel campionato 2002/2003: «è un attaccante molto forte. Ci ho giocato contro e mi ha già “punito” quando giocavo nel Martina l'anno in cui abbiamo perso la finale play-off proprio contro il Pescara. Oltre a Motta la Pistoiese ha anche Cipolla e Lanzillotta, due giocatori davvero molto pericolosi in fase offensiva».
Il Pescara però attraversa un buon momento di forma e l'obiettivo è inanellare il quarto successo consecutivo: «puntiamo naturalmente a vincere. Il momento è buono e la condizione fisica del gruppo è ottima. Le vittorie danno morale per questo vogliamo dare continuità di risultati alle partite con Martina, Massese e Crotone».

MARCO SANSOVINI: «SBLOCCHIAMO SUBITO IL RISULTATO»

L'attaccante del Pescara Marco Sansovini presenta la gara di domani all'Adriatico con la Pistoiese: «sarà dura. Verranno qui per strappare anche solo un punto e proveranno a colpire in contropiede. La partita con la Pistoiese è diversa da quella con il Crotone. Per certi versi è simile a quelle con Juve Stabia e Martina. La prima terminata 0-0 mentre la seconda risolta a partire da una rete di Diliso. Dobbiamo cercare di sbloccarla sin dai primi minuti proprio come fatto in occasione del match con i pugliesi. Loro hanno cambiato allenatore e questo potrebbe andare a nostro svantaggio».
La punta biancazzurra è alla ricerca del quattordicesimo centro: «speriamo arrivi già contro la Pistoiese, anche se la priorità è quella del risultato».
Degli avversari, Sansovini conosce molto bene Motta e soprattutto Cipolla: «Motta è un giocatore che ha giocato anche in serie B e per questo è da tenere particolarmente sott'occhio. Riguardo Cipolla ci ho giocato insieme con la maglia del Grosseto. Che dire, Cipolla è un giocatore tecnicamente validissimo. È micidiale nell'uno contro uno ed è abilissimo nel dribbling. È il classico giocatore che può farti vincere la partita da solo. Oltre il pericoloso tandem d'attacco, comunque, tutta la rosa è qualitativamente buona. Quando però ti trovi coinvolto nella bassa classifica è difficile rialzarsi. Per loro questo è un campionato molto difficile».
Cinque partite al termine delle quali tre in casa. Il calendario è favorevole al Pescara? Sansovini è di parere nettamente contrario: «abbiamo un calendario tutt'altro che favorevole. Non dico solo per le trasferte di Gallipoli e Salerno. Affrontare in casa squadre che devono far di tutto per salvarsi come la Pistoiese ed il Sorrento non è facile. Il Lanciano infine ha dimostrato di essere una squadra fortissima. A questo punto del torneo credo che il calendario abbia un peso relativo».

NOTIZIARIO E BIGLIETTI

Seduta di allenamento pomeridiana per il Pescara all'Antistadio Adriano Flacco. Ha lavorato a pieno regime Ferraresi, che è da considerarsi pienamente recuperato. Hanno lavorato a parte per un affaticamento muscolare invece Indiveri e Cardinale, che comunque non sono in dubbio per il match. Questa mattina allenamento di rifinitura e diramazione della lista convocati.
Nel frattempo continua con buoni risultati la prevendita dei biglietti per la partita Pescara-Pistoiese di domani alle 15.00. I prezzi sono gli stessi delle ultime partite casalinghe e vanno dai 5 euro della Curva Mazza ai 20 delle Poltronissime. 2 euro invece per i ridotti in ogni settore. Nulla da fare invece per la riapertura della Curva Sud, che sarà interamente riservata ai sostenitori della Pistoiese.

STADIO ALLAGATO

La copiosa pioggia della notte tra giovedì e venerdì non ha risparmiato neppure lo Stadio Adriatico. Molti locali sotto il livello del terreno, infatti, nel pomeriggio di ieri risultavano completamente allagati.
Laboriosa è stata l'opera degli inservienti che, sin dal primissimo pomeriggio e fino a sera, hanno dovuto pompare fuori centinaia di migliaia di litri d'acqua con l'ausilio di due potenti pompe da 500 litri al minuto.

Andrea Sacchini 05/04/2008