Lanciano. Assegnati 12 titoli assoluti di karate

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1185

LANCIANO. In un Palazzetto dello Sport gremito in ogni ordine di posti (circa 1500), con la regia organizzativa dell' ASD CSKS Club Lanciano - che ha così voluto festeggiare il trentennale della sua fondazione - si è svolto sabato 29 e domenica 30 marzo il Trofeo AAMS - Campionato Italiano Assoluto di Kumite (combattimento), alla 43^ edizione Maschile e 26^ Femminile.
Gara da sempre considerata la più importante manifestazione agonistica nazionale di karate della FIJLKAM CONI.
L'evento, per la prima volta con la denominazione Trofeo AAMS, ha avuto molto successo per livello tecnico, numero di partecipanti (164 atlete e 237 atleti, in rappresentanza rispettivamente di 100 e 135 società ), riscontro dei mass media.
Particolare apprezzamento ha riscosso prima delle finali l'esibizione collettiva di sound karate – un modo innovativo di praticare la disciplina, con la musica, avente il fine di semplificare, divertendo, le differenze di apprendimento e migliorare la condizione psico-fisica, oltre che di sviluppare la spettacolarità delle tecniche – da parte di tre gruppi di atleti ed atlete della società frentana padrona di casa, appartenenti a tutte le fasce di età (il rappresentante più piccolo aveva appena tre anni...)
E' stata poi la volta dell'esibizione di kata, e relativa applicazione, da parte delle atlete Alessandra Del Bello, Piera Di Felice, Stefania Abbonizio, vincitrici (con Grazia Antonacci) del Campionato Italiano a Squadre Sociali di Kata nel 2006 e argento nel 2007.

Questi i nomi dei neocampioni italiani della Fijlkam, rispetto ai quali si sono registrate alcune sorprese. Così nella categoria 60 kg. si è assistito all'eliminazione per squalifica di Francesco Ortu (CS Carabinieri), campione europeo 2005 e 2007, nell'incontro con il campano Lucio Ruggiero (APD Shirai Club S.Valentino); l'altrettanto grande sorpresa della squalifica di Stefano Maniscalco (GS Fiamme Gialle), campione del mondo 2006 cat, open e bronzo + 80 kg, europeo 2007 ed appena una settimana prima medaglia d'oro agli Open Usa di Las Vegas, nell'incontro a sua volta con il pugliese Durante (+ 85 kg), mentre nella categoria 70 kg il titolare uscente Nello Maestri (CS Esercito), campione europeo, ha ceduto il passo al fortissimo campano Mauro Scognamiglio, bronzo all'Europeo Cadetti 2005 ed argento all'edizione 2006. Da rilevare nella categoria 80 kg l'assenza del favorito della vigilia, il plurititolato Salvatore Loria (GS Fiamme Gialle). Nelle categoria femminili, conferma del risultato 2007 per Selene Guglielmi, campionessa mondiale 2006 ed europea 2005, e per Greta Vitelli, bronzo ai Giochi del Mediterraneo ed ai già citati Open Usa di Las Vegas, mentre per Roberta Minet, oggi GS Forestale ma proveniente dalle fila del Karate Valcalepio Credaro del maestro Claudio Scattini, campionessa europea '97 e '98 e bronzo all' europeo 2003, si è trattato addirittura del 26° titolo italiano conquistato.


01/04/2008 11.11