Mondiali Calcio a 5. È domani il giorno di Italia-Croazia a Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

996



PESCARA. È arrivata ieri a Pescara la nazionale azzurra di calcio a 5. Nel primo pomeriggio la squadra ha già sostenuto il primo allenamento al palasport Giovanni Paolo II sede domani, inizio ore 20.30, dell'andata dei play-off con la Croazia per la qualificazione ai Mondiali di Brasile 2008.
Indicazioni positive per il ct Alessandro Nuccorini, che oltre a testare il polso all'intero gruppo azzurro in vista del match di domani ha ricevuto positive notizie dallo staff medico italiano riguardo Pinto. Le condizioni fisiche del calciatore, che in un primo momento sembrava ormai fuori dalla lista dei papabili alla partita con la Croazia, sono in miglioramento e lo stesso è stato inserito nella lista dei 19 convocati. Da qui, verranno scremati i definitivi 14 che saranno a disposizione del tecnico Nuccorini.
Dunque i giocatori sono saliti a 19: i portieri Farina, Feller e Zaramello, con Corsini, Fabiano, Nora, Pellegrini, Bertoni, Duarte, Forte, Grana, Jubanski, Mantovanelli, Pinto, Assis, Foglia, Morgado, Vampeta, Zanetti.
Oggi nuovo allenamento della nazionale italiana, che stando alle parole dell'entourage tecnico sta preparando al meglio l'impegno.
L'appuntamento è per domani 2 aprile alle ore 20.30 al palasport Giovanni Paolo II. L'ingresso è naturalmente gratuito, come per il mini-girone disputato sempre a Pescara circa un mese fa con Cipro, Kazakistan ed Andorra. Si prevede una calda atmosfera per gli azzurri con la presenza sugli spalti, tra gli altri, di un gran numero di famiglie.
Per coloro impossibilitati ad assistere dal vivo all'andata play-off è prevista la diretta televisiva su RaiSport Satellite.
Il ritorno in terra croata è fissato per il prossimo 16 aprile.

LE ALTRE PARTITE PLAY-OFF

Per quanto riguarda l'andata delle altre partite, domenica si è disputato il primo match play-off tra Bielorussia a Russia, con la vittoria di quest'ultimi 5-1 in trasferta. Oggi è il turno di altre due importanti sfide, ossia Spagna-Bosnia ed Ucraina-Ungheria. Domani, oltre all'Italia impegnata con la Croazia, toccherà a Repubblica Ceca-Romania e Slovenia-Portogallo.
Le gare di ritorno si disputano la settimana prossima.
I play-off sono l'ultimo ostacolo sulla strada della kermesse brasiliana, che si terrà invece dal 4 al 19 ottobre prossimi.

Andrea Sacchini 01/04/2008