Una Inglese abruzzese in Irlanda per i mondiali di corsa campestre

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

970

ABRUZZO. Atletica internazionale in primo piano, domenica 30 marzo, con l'edizione numero 36 dei campionati del mondo di corsa campestre (fino al 1972 denominati Cross delle Nazioni), che si svolgeranno a Edimburgo (Gran Bretagna).
La spedizione italiana sarà composta da nove atleti, fra i quali figura Veronica Inglese, talento della Gran Sasso Teramo, impegnata nella gara Juniores insieme alla piemontese Valeria Roffino.
Un numero molto esiguo quello degli atleti italiani convocati per l'occasione, secondo una precisa intenzione della federazione di non competere per le classifiche a squadre, eccetto quella Seniores maschile. Scelta che non ha mancato di sollevare malumori, anche da parte abruzzese, per la mancata convocazione di Davide Ragusa, atleta della Bruni Pubblicità Vomano Morro d'Oro, classificatosi secondo agli italiani Juniores di cross, così come Veronica Inglese.
Il settore tecnico della federazione ha motivato il criterio di selezione degli atleti secondo una valutazione di competitività dell'Italia nella classifica a squadre, considerata non all'altezza rispetto al livello della concorrenza, soprattutto africana. Spazio, dunque, solo alle potenziali individualità.
La manifestazione sarà trasmessa in diretta da Rai Sport Satellite, a partire dalle 14.10, fino alle 16.00, in coincidenza con le gare Seniores maschile e femminile.
Previste le sintesi per quelle Juniores.
Questi gli atleti italiani impegnati. Seniores uomini: Gianmarco Buttazzo (Esercito), Andrea Lalli (Fiamme Gialle), Stefano La Rosa (Carabinieri), Daniele Meucci (Esercito).
Juniores uomini: Ahmed El Mazoury (Atletica Lecco).
Seniores donne: Fatna Maraoui (Esercito), Elena Romagnolo (Esercito). Junior donne: Valeria Roffino (Runner Team 99 Torino), Veronica Inglese (Atletica Gran Sasso Teramo).

28/03/2008 12.15