Calcio a 5. Esordio mondiale col botto degli azzurri a Pescara: 12-1 con Cipro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1738

PESCARA. Esordio brillante per gli azzurri che battono per 12-1 il Cipro nella prima giornata di qualificazione ai mondiali di calcio a 5.
Spettacolo in campo ed anche sugli spalti, dove il pubblico ha risposto alla grande agli appelli di tecnico e giocatori ad affollare in gran numero gli spalti del palasport Giovanni Paolo II di Pescara.
È stata una gara a senso unico, dominata in lungo ed in largo dagli uomini del tecnico Nuccorini che hanno divertito il pubblico presente e coloro che hanno assistito al match in televisione.
Bisognava evitare l'errore di sottovalutare l'avversario e, a conti fatti, questo è stato fatto.
L'Italia ha giocato con grande intensità dal primo all'ultimo minuto di gioco effettivo della contesa.
Nel secondo tempo, a risultato pienamente acquisito, i giocatori hanno accolto l'invito del ct Nuccorini a continuare ad offendere e creare gioco ed azioni pericolose, al fine di divertire i numerosi tifosi sulle tribune.
Applicata lungo tutto l'arco dei 40 minuti effettivi della gara una robusta rotazione dei calciatori a disposizione. Era inevitabile data la vicinanza dei tre impegni in appena quattro giorni e le precarie condizioni fisiche di alcuni elementi della rosa.
Buona impressione hanno destato i tre della Icobit Montesilvano, Forte, Morgado e Foglia. Quest'ultimo in particolare ha disputato un gran match, caricato a mille dai tanti suoi tifosi presenti in tribuna.
Per quanto riguarda gli avversari, buon Cipro solo nei minuti iniziali della partita con i giocatori in maglia bianca discreti in fase difensiva. Poi con il passare dei minuti lo strapotere tecnico degli azzurri è venuto fuori, soverchiando nel risultato il “cinque” cipriota.
Sono rimasti in tribuna per acciacchi vari Bertoni e Fabiano, mentre Farina è stato scelto tra i pali in sostituzione di Feller, che con tutta probabilità riprenderà il posto da titolare questa sera con il Kazakistan. Quintetto di base formato da Farina in porta, Corsini, Jubanski, Dos Santos e Zanetti.
Nel corso del match, come già detto, il ct Nuccorini ha roteato tutti i giocatori a sua disposizione con l'intento di centellinare le forze in vista degli impegni ravvicinati con Kazakistan e Andorra.

OGGI ITALIA-KAZAKISTAN

È stato uno spettacolo sotto ogni punto di vista, ma neanche il tempo di festeggiare che questa sera, sempre al Giovanni Paolo II con inizio alle ore 20.30, c'è la seconda partita dell'Italia che affronta il Kazakistan. Sarà la gara spartiacque della prima fase di qualificazione a Brasile 2008, essendo i kazaki i veri avversari per la leadership del girone “italiano”. In caso di vittoria, la nazionale italiana otterrebbe in anticipo la certezza matematica del passaggio del primo turno.
I gialloblu hanno un buon pacchetto difensivo e discrete individualità. Rappresentano un avversario di tutto rispetto malgrado il faticoso successo per 2-1 contro l'Andorra, vera sorpresa di questa prima giornata, segno che nessuna squadra può essere sottovalutata.
Saranno presenti, tra gli altri, anche il presidente della Pescara calcio Gerardo Soglia, alcuni dirigenti biancazzurri e diversi giocatori della prima squadra, a testimoniare la vicinanza del principale club calcistico pescarese a questa importantissima manifestazione.

ITALIA-CIPRO 12-1, IL TABELLINO

ITALIA: Farina, Forte, Corsini, Jubanski, Dos Santos, Assis, Foglia, Morgado, Zanetti, Nora, Duarte, Feller. C.T.: Nuccorini.
CIPRO: Antoniou, Papadopoulos, Lefkaritis, Georghiou, Dimitriou, Polyviou, Chrysostomou, Mavroudis, Manoli, Alexandrou, Odisseos, Siikkis. C.T.: Konstantinou;
ARBITRI: Jonosevic (CRO) e Sorovik (MAC);
MARCATORI: 2° Assis (I) su rig., 6° Duarte (I), 15° aut. Dos Santos (I), 15° 51 Dos Santos (I),16° Corsini (I), 17° Dos Santos (I), 19° e 19° 47” Foglia (I) del p.t.; 2° Zanetti (I), 4° Duarte (I), 6° Foglia (I), 13° Morgado (I), 15° Dos Santos (I).
AMMONITI: Georghiou.

ITALIA-CIPRO, LE PAROLE DEL CT ALESSANDRO NUCCORINI

E' un Nuccorini soddisfatto quello che si presenta in sala stampa: buona prestazione non solo per il risultato finale: «è andato tutto bene, anche il gol loro l'abbiamo subito per una pura casualità. Ottimi i primi tre punti, importanti per non complicare il discorso qualificazione. Ho visto bene i miei ragazzi e nel corso dei minuti ho cambiato più volte il quintetto, in modo da risparmiare le energie in vista delle prossime due partite.
Siamo stati bravi a non sottovalutare l'avversario. A questi livelli non ci si possono permettere distrazioni, lo dimostra la vittoria risicata del Kazakistan con l'Andorra per 2-1».
Il ct sottolinea anche l'atteggiamento dei suoi: «sicuramente l'atteggiamento è stato positivo. Ora guardiamo al Kazakistan. In caso di vittoria guarderemo con tranquillità già al secondo turno, senza dimenticarci dell'Andorra, che oggi (ieri per chi legge, ndr) mi ha fatto una buonissima impressione».
Conclusione di Alessandro Nuccorini dedicata al pubblico pescarese presente al Giovanni Paolo II: «assolutamente fantastici. Non ci sono parole. Ero sicuro che avrebbero risposto alla grande a questo appuntamento. Quando abbiamo scelto come sede Pescara, sapevamo che ci sarebbe stata questa risposta impressionante ricca di colore ed entusiasmo. Da ct azzurro, è sempre un piacere venire a giocare qui. Nel secondo tempo, tra l'altro, ho invitato i giocatori a spingere e continuare a tenere alto il ritmo del match, proprio per premiare questi splendidi tifosi e mantenere alto lo spettacolo».

KAZAKISTAN-ANDORRA 2-1, IL TABELLINO

ANDORRA: Rubio, Brea, Perez, Puyalto, Llort, Dias, Blazquez, Lino, Nunez, De La Rosa, Dias Barbosa, Babot. C.T. Linares;
KAZAKHISTAN: Khalyavin, Bondarev, Terentyev, Kandalinov, Butrin, Kovgan, Samokhvalov, Abdrakhmanov, Kazakov, Suleimenov, Peremyshlin. C.T.: Glushkov;
ARBITRI: Benazzi (OLA) e Sorecus (ROM);
MARCATORI: 15° Butrin (K) del p.t; 16° Samokhvalov (K), 19° Blazquez (A) del s.t.;
AMMONITI: Nunez.

IL PROGRAMMA DI OGGI AL PALASPORT GIOVANNI PAOLO II DI PESCARA

Ore 18 Cipro-Andorra;
Ore 20.30 Italia-Kazakistan con diretta anche su RaiSport Satellite.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE AZZURRO E LA TERZA ED ULTIMA GIORNATA

Italia e Kazakistan 3 punti; Andorra e Cipro 0 punti.
Domenica 2 marzo ore 18 Cipro-Kazakistan;
Domenica 2 marzo ore 20 Italia-Andorra.

Andrea Sacchini 29/02/2008