Lanciano spettacolare. Battuto 2-1 l'Arezzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

914

LANCIANO. Superba vittoria del Lanciano che grazie ad una doppietta dell'ex Lauria stende 2-1 l'Arezzo, una delle compagini più quotate del girone B.
Prosegue il sogno play-off degli uomini di Moriero, protagonisti ieri dell'ennesima prova maiuscola della stagione. Che non inganni il risultato che, soprattutto nel secondo tempo, sarebbe potuto essere di proporzioni maggiori.
Nulla da fare per l'Arezzo, che non perdeva da ben undici partite consecutive, deludente soprattutto per meriti dei rossoneri.
Moriero sceglie il collaudato 4-2-3-1 che tanto bene ha fatto fino ad ora. C'è il debutto di Carcuro dal primo minuto con Bonvissuto e Pintori tandem offensivo.
Dopo i primi minuti di studio tra le due formazioni, la gara aumenta di ritmo fino a divenire altamente spettacolare.
Al 17esimo gli ospiti si portano a sorpresa in vantaggio con Martinetti abile a sfruttare a meraviglia un preciso cross dalla destra di Grillo.
Il Lanciano non molla e gli bastano pochi minuti per trovare immediatamente il punto del pari, merito anche del grossolano errore dell'estremo difensore aretino Marconato, che su innocua conclusione dai 30 metri di un avversario non trattiene e consegna letteralmente il pallone sulla testa di Lauria che a porta vuota realizza.
Pochi giri di orologio più tardi e Lauria va ad un passo dalla doppietta personale.
Gran botta appena dentro l'area di rigore questa volta splendidamente respinta dal numero uno granata che riscatta l'infortunio precedente.
Prima del riposo è il turno di Alberti che va vicino alla segnatura.
La ripresa riparte seguendo lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco, il Lanciano pressa e preme alla ricerca del raddoppio, l'Arezzo bada soprattutto a difendere il prezioso pareggio esterno.
Pochi minuti del secondo tempo ed i frentani hanno la grande occasione per sbloccare nuovamente il risultato, ma su calcio di rigore Bonvissuto non inquadra lo specchio della porta.
I rossoneri però hanno il merito di non demoralizzarsi e costruiscono una serie di palle gol pericolosissime, fino al minuto 29 quando Lauria realizza il secondo penalty di giornata assegnato per atterramento in area da parte di Bonvissuto.
Moriero dopo il vantaggio effettua qualche sostituzione con il chiaro intento di mettere il risultato in ghiaccio. Gli da una grossa mano l'Arezzo, che in sostanza si arrende non opponendo alcuna resistenza sino al triplice fischio conclusivo. Primi venti minuti equilibrati poi solo Lanciano fino al novantesimo.
Al Biondi erano presenti sia Riccardo Angelucci sia Angelo Renzetti segno che, se lo augurano i sostenitori lancianesi, è vicina una conclusione positiva riguardo il passaggio di proprietà del sodalizio. Questa settimana in tal senso potrebbe essere decisiva.
Un'affermazione dunque ampiamente meritata per i frentani, che si riscattano dal rovescio esterno a Gallipoli e soprattutto avvicinano ulteriormente il quinto posto in graduatoria. Visto il momento esaltante della squadra, si attendono a questo punto novità positive dalla questione societaria. Potrebbe essere la settimana decisiva con Renzetti sempre più deciso ad acquistare il club.

Andrea Sacchini 18/02/2008