Basket. Siviglia Wear: obbligatorio vincere

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1248


TERAMO. Nel giorno del “Siviglia Day”, giunto alla seconda edizione, il Siviglia Wear Teramo torna a riabbracciare il proprio pubblico, ospitando domenica 20 gennaio le mitiche ex “scarpette rosse” dell'Olimpia Milano, nel ventesimo incontro stagionale, in un orario particolare (ore 12), che rappresenta una novità in senso assoluto per quanto concerne le gare interne giocate dalla squadra aprutina in Serie A.
Il PalaScapriano vedrà un colpo d'occhio d'eccezione, con un particolare effetto cromatico prodotto dalle migliaia di t-shirt rosse che verranno donate a tutti gli spettatori presenti.
L'obiettivo è uno soltanto: tornare al successo!

ARMANI JEANS MILANO

Al PalaSkà scenderà la squadra di pallacanestro più titolata d'Italia: 25 scudetti e 9 titoli internazionali simboleggiano la storia del basket nazionale.
L'Armani Jeans è un team che ha cambiato completamente pelle rispetto ad inizio torneo, capace di invertire il trend negativo iniziale, vincendo tre delle ultime cinque trasferte (sei gare complessivamente nelle ultime nove) e risalendo gradualmente posizioni in classifica.
Il tutto anche grazie ad un cambio tecnico che ha saputo portare i suoi frutti - in termini di risultati e di gioco - sotto la gestione Caja, con gli importanti arrivi di Booker, Katelynas, Conroy e Giovacchini, che hanno preso il posto dei partenti Bulleri, Gadson, Gaines e Tourè.
Il team meneghino ha trovato la quadratura del cerchio, con la classe del rientrante Danilo Gallinari (secondo assoluto nella valutazione e nei falli subiti, terzo nei tiri liberi), golden–boy del basket Azzurro, appena 19enne, ma già capace di trascinare sul parquet i propri compagni di squadra, senza dimenticare la pericolosità dal perimetro espressa da Dusan Vukcevic, la fisicità del lungo statunitense Travis Watson e l'atletismo di Ansu Sesay.

SIVIGLIA WEAR TERAMO

Voglia di ricominciare a sorridere!
È lo slogan che deve accompagnare i padroni di casa in questo difficile impegno interno, dove è obbligatorio tornare a conquistare i due punti per rimanere in una zona tranquilla di classifica, riacquisire il giusto morale e festeggiare il primo successo del nuovo anno.
Di fronte al pubblico di casa, d'altronde, Tucker e soci riescono a trasformarsi, e le uniche tre sconfitte stagionali, sono maturate sempre all'ultimo minuto.
Testa e cuore saranno le qualità richieste agli atleti biancorossi per bissare il successo colto in terra lombarda nello scorso ottobre.
Il pensiero del Coach del Siviglia Wear Teramo, Massimo Bianchi:«L'Olimpia è una squadra che ha vinto diversi incontri nelle ultime giornate, di conseguenza vive un buon momento di forma sia in Campionato che in Europa, ed è in costante ascesa in classifica. Rispetto alla gara di andata, è un team decisamente rinnovato sia nel roster che nella guida tecnica, strutturato ora in maniera diversa, potendo contare su dieci giocatori veri, tre playmaker e, sicuramente, sul giocatore attualmente dotato del maggior talento in Serie A – Gallinari – che a Milano diciassette gare fa mancava».
«Loro», aggiunge, «cercheranno di mantenere il ritmo basso, con una difesa fisica ed organizzata, ma noi giochiamo in casa e vogliamo ricominciare a vincere.
È una partita decisamente importante e, per questo, sappiamo di dover applicarci per quaranta minuti con estrema concentrazione, intensità e determinazione.
Ci sarà bisogno del contributo di tutti di giocatori: tutt'insieme, con la spinta che sa darci il nostro pubblico, per portare a casa questi due punti, sapendo che sarà un incontro che si deciderà, molto probabilmente, nell'ultimo periodo».
In casa abruzzese, il tecnico biancorosso può contare sull'intero organico a sua disposizione.

EX E PRECEDENTI

I precedenti sono a favore della compagine meneghina, che prevale per 6 vittorie a 3 (752-705 nella differenza punti), avendo anche violato per tre volte il PalaScapriano in quattro apparizioni.
All'andata, invece, furono i biancorossi a bissare lo storico successo di tre stagioni fa, espugnando il PalaLido per 79-84 con 24 punti siglati da Clay Tucker.
Non sarà presente alcun ex in campo tra i due club.

I FISCHIETTI

Per l'incontro Siviglia Wear Teramo – Armani Jeans Milano, sono stati designati gli arbitri:
- Carmelo PATERNICO' di Piazza Armerina (EN);
- Dino SEGHETTI di Livorno;
- Marco GIANSANTI di Roma.

L'apertura del botteghino è fissata per le ore 10:30, mentre l'ingresso al Palasport sarà consentito a partire dalle ore 11:00, salvo diversa disposizione delle forze dell'ordine.
18/01/2008 15.02