Il Pescara distrugge la Sangiovannese e si avvicina ai play-off

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1441

PESCARA. Il Pescara batte 3-0 la Sangiovannese allo stadio Adriatico e si rilancia in zona play-off, distanti ora soltanto tre lunghezze, mai così vicini da inizio torneo.
La settima vittoria in questo torneo è caduta nel giorno dell'anniversario della morte di Marco Mazza, che non poteva essere ricordato in maniera migliore dai biancazzurri e soprattutto dalla Curva Nord, che gli ha dedicato due bellissime coreografie.
Una affermazione netta al cospetto di un avversario mai in partita ed incapace di imbastire azioni degne di nota.
Per contro un Pescara straripante che ha messo in ghiaccio il risultato già nel primo tempo con le marcature di Felci al 36esimo e di Sansovini allo scadere della prima frazione di gioco.
Ripresa di ordinaria amministrazione per l'undici di Lerda, che non ha avuto alcuna difficoltà nel contenere gli sterili attacchi dei toscani, apparsi alquanto mediocri lungo tutto l'arco dei novanta minuti di gioco.
La prova pressoché perfetta dei biancazzurri ha sottolineato l'evidente divario tecnico attualmente esistente fra le due squadre.
La Sangiovannese, dopo lo 0-3 di oggi (ieri per chi legge, ndr) resta ultima del raggruppamento con soli 12 punti. Il Pescara con questo successo guarda con fiducia ad un piazzamento play-off, considerati soprattutto i risultati non troppo esaltanti delle dirette concorrenti, con il solo Gallipoli che ha fatto bottino pieno a Sorrento.
Positivo ad alti livelli è stato l'inserimento di Dettori, l'uomo ideale in grado di dettare i tempi a centrocampo. Il giocatore che da inizio campionato mancava alla truppa di Lerda.
Sansovini si è confermato letale mentre Felci, quinto gol stagionale per lui, ha ormai cancellato ogni scetticismo nei suoi confronti.
La perfetta prova del pacchetto arretrato biancazzurro, guidato splendidamente da Romito, fa ben sperare per il futuro.
Solo il tempo potrà dire se i biancazzurri potranno o meno puntare con decisione ai play-off. In particolare sarà decisiva la sfida di domenica con la Sambenedettese. Un derby attesissimo dalla tifoseria che non vedrà sicuramente in campo l'atteso ex Alfageme, espulso a Lanciano.

PESCARA-SANGIOVANNESE, LE RETI

MINUTO 36: Pescara in vantaggio. Preciso traversone dalla sinistra di Vitale per il colpo di testa preciso di Felci, che mette la sfera alle spalle dell'incolpevole Scotti.

MINUTO 47(pt): I biancazzurri realizzano il punto del 2-0. Sansovini risolve una mischia in area toscana sugli sviluppi di un corner battuto da Dettori.

MINUTO 93: La rete del definitivo 3-0 per il Pescara. Calcio d'angolo battuto dalla sinistra da Micco e pallone che carambola sul piede di un difensore ospite, che insacca nella propria porta nel disperato tentativo di anticipare Cani.

Andrea Sacchini 14/01/2008