Automobilismo. Mario Andretti insignito con la medaglia d’oro Fia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1306

Automobilismo. Mario Andretti insignito con la medaglia d’oro Fia
NEW YORK. Mario Andretti, uno dei piu' grandi pilota, e' stato onorato con la Medaglia d'oro della FIA (Federation International Automobil) in occasione della serata di gala che conclude la stagione corse 2007, svoltasi a Monaco.
Il Principe Alberto di Monaco ha pronunciato parole di elogio nei riguardi del glorioso pilota di sangue italiano, emigrato durante la guerra, con la famiglia stabilendosi nella minuscola graziosa cittadina di Nazareth in Pensilvania.
Il carismatico pilota e' uno dei piu' versatili drivers della storia, avendo conquistato allori nelle maggiori categorie sportive, dalla Formula uno alla 500 miglia di Indy e la 500 miglia di Daytona (Nascar).
Evidentemente commosso, Mario ha accettato la medaglia dichiarando «di essere estremamente orgoglioso del riconoscimento che conservero' tra i piu' bei successi della mia carriera».
Questa istituzione e' relativamente nuova, diceva Mario, ma «contiene un alto livello di prestigio nel mondo motorizzato. Ringrazio la FIA che ha diviso con me le vittoriose tappe. Ricevere la medaglia d'oro 13 anni dopo il mio ”pensionato” mi offre infinite opportunita' di riflessioni. La mia vita e' stata una continua battaglia con i tempi, le medie, e gli avversari. Conservero' il premio con cura»
Come si ricordera' Mario,”pilota del secolo” anche durante una cerimonia nella quale era presente il Console italiano di New York, ricevette la croce ed il diploma di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica.
Il pilota di Nazareth e' il secondo personaggio del Circo delle quattro ruote che si fregia di un tale titolo, a fianco del defunto grande Enzo Ferrari.
Coraggioso, generoso, serio professionista, idolo d'America, al suo nome sono legate alcune delle piu' belle vittorie Ferrari.
La “way of life” di Mario e' americana, ma le radici istriane gli sono rimaste appiccicate. Cuore, patria, famiglia hanno ancora un peso per il grande Andretti, mai dimenticato dagli appassionati italiani, che, d'accordo con i concittadini di Montona, vorrebbero vederlo con la fusciacca tricolore, sulla soglia del Municipio cittadino.
Ma ora Mario ha un'altra meta da raggiungere: aiutare il nipote Marco a diventare un altro…. Mario Piedone Andretti.
Auguri Marione. Buone Feste.
Lino Manocchia 11/12/2007 10.53