Pallavolo B1. Il Chieti verso il Città di Castello

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

903


CHIETI. La partita disputata sabato scorso verrà ricordata a lungo in casa Galeno Chieti: per l'intensità e l'incisività del suo gioco dei primi due tempi, per la rimonta dei padroni di casa decisi a giocarsi il tutto per tutto e soprattutto per la determinazione messa in campo dai ragazzi gialloblù teatini nella conquista degli ultimi punti decisivi del quinto set.
Ripercorriamo assieme al secondo allenatore Marcello Schiazza le fasi di quella partita.
«In fondo», ha detto, « mi aspettavo che la partita si potesse risolvere soltanto al quinto set, dal momento che nelle amichevoli disputate con il Castelfidardo avevamo già constatato che si trattava una avversaria forte, tant'è che avevamo sempre perso. Considerato però che la nostra squadra è in costante crescita, mi aspettavo appunto che questa volta avremmo potuto portare a casa almeno un punto».
« I ragazzi», ha aggiunto Schiazza, «sono stati bravi a partire bene, andando subito in vantaggio di due set. Successivamente c'è stato l'inevitabile ritorno dei padroni di casa che hanno recuperato il pareggio, ma nell'ultimo set penso che la Galeno abbia giocato un'ottima gara. D'altronde in questo momento non potevamo davvero fare meglio di così».
A questo punto il pensiero di Maurizio Schiazza si sposta sul Città di Castello: «Penso che la prossima gara sarà simile alla precedente, un'altra partita molto difficile che probabilmente si giocherà fino al quinto set. Nonostante qualche piccolo acciacco fisico che qualche nostro giocatore si porta dietro da tempo la nostra squadra è in crescita, quindi il fatto che ad ogni entrata in campo spariscano quasi tutti i fastidi fisici mi fa ben sperare. Sarà dura, ma ce la giocheremo».

06/12/2007 8.34