Serie A2 pallamano. La Pallamano Roma vince contro la Pharmapiù

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1126

ROMA. Un primo tempo da incorniciare ed un secondo da dimenticare per la Pharmapiù Sport nella quarta giornata di andata del campionato di serie A2.
Eppure la trasferta di Roma era partita nel migliore dei modi, dopo 24 minuti, grazie ad uno scoppiettante avvio gli abruzzesi erano in vantaggio di cinque reti.
Il team arancionero purtoppo non ha saputo approfittare della circostanza favorevole con tanti errori commessi in attacco e con una difesa leggera che si è lasciata scavalcare troppo facilmente permettendo ai capitolini di restare sempre a ruota.
Una squadra, quella della Roma, mai doma, con gli uomini in campo pronti a lottare su tutte le palle e cercare di recuperare un match che nella prima parte era saldamente nelle mani degli angolani di mister De Luca e Forcella.
Infatti grazie a questo spirito combattivo i ragazzi di mister Isaac Alonso chiudono il primo tempo in svantaggio di sole due reti con il risultato di 11 a 13.
Malgrado il finale favorevole alla Roma nulla lasciava presagire che gli angolani della Pharmapiù Sport potessero crollare nella seconda metà , infatti fino a quel momento avevano fatto vedere un tasso tecnico nettamente superiore.
Le squadre rientrano in campo ma solo una ha il piglio giusto e la volontà di conquistare i tre punti in palio.
E' la Pallamano Roma che rete dopo rete recupera il divario e grazie anche ad un incontenibile Henriques, malgrado zoppicasse vistosamente, prima pareggia e conseguentemente si porta in vantaggio.
In casa Pharmapiù Sport si fa notte, gli attacchi si infrangono nella difesa romana ed in difesa non si riesce a contenere le bordate dei terzini di casa.
Da registrare, dopo cinque minuti del secondo tempo, l'infortunio dell'angolano Ugo Milia che viene portato al pronto soccorso del Policlinico Gemelli e gli vengono applicati 3 punti di sutura alla fronte.
La ferita è procurata da una gomitata del pivot avversario.
In questa fase critica del match i tecnici angolani non hanno potuto sostituire adeguatamente Milia, il suo naturale sostituto Remigio era rimasto a casa per una forte congiuntivite.
Oltre a questa assenza in casa Pharmapiù Sport si fa sentire quella dell'ala destra Paolucci che è ancora bloccato a letto per un'ernia, comunque nei prossimi giorni dovrebbe sottoporsi ad un intervento di azototerapia.
Ritornando all'incontro bisogna annotare l'espulsione per proteste di mister De Luca e il risultato finale che è stato a favore dei padroni di casa della Roma di 30 a 27. Malgrado la battuta di arresto la Pharmapiù Sport conserva la terza piazza in classifica generale.
Sabato prossimo riceverà al Palacastagna la prima della classe, la Pallamano Castenaso, un incontro molto delicato che comunque potrebbe riaprire il discorso promozione. Nel campionato nazionale under 18 i ragazzi di mister Milosevic, chiamato a sostituire il dimissionario Travaglino, cedono i tre punti in palio ai neroverdi del Cus Chieti con il risultato di 11 a 20. Prossima trasferta domenica 11 novembre contro il Falconara.

05/11/2007 9.00