Pescara calcio: è partito il ritiro ma si pensa soprattutto al mercato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6536

CARAMANICO TERME (PE). Nel ritiro di Caramanico Terme, dove i biancazzurri resteranno fino al 3 agosto, è partita ufficialmente la nuova stagione del Pescara. Ventisette i giocatori convocati da mister Camplone e dal suo vice Massara, tutti giovanissimi prodotti del vivaio biancazzurro. I più anziani sono Felci e Paponetti rispettivamente classe '83 ed '84. Al gruppo si è unito anche il centrocampista ex Lanciano Leone, che a giorni potrebbe firmare un contratto annuale con il sodalizio di via Mazzarino. Ecco nel dettaglio l'attuale rosa pescarese.

Portieri: D'Ettore, Bartoletti, Amadio;
Difensori: Matteo Ciofani, Fruci, Mottola, Pomante, Prizio, Rapino, Sembroni, Serao, Spoltore, Vicentini, Vitale;
Centrocampisti: Aquilanti, Calabrese, Felci, Scappaticci, Vellucci, Zappacosta, Luca Di Matteo;
Attaccanti: Cani, Daniel Ciofani, De Lucia, Marco Di Matteo, Mazzella, Paponetti.

Il portiere Aridità, a causa di un infortunio subito la passata stagione, si unirà alla squadra solo a partire dalla seconda fase del ritiro pre-campionato a Castel Di Sangro il 5 agosto.
Oggi verranno rese note dalla società le date delle prime amichevoli estive dei biancazzurri.

GALEONE E CALCIOMERCATO BIANCAZZURRO

Giovanni Galeone è atteso a Caramanico Terme questa settimana o la prossima al massimo per firmare il contratto che lo legherà al Pescara in qualità di consulente tecnico. Malgrado Galeone avrebbe giustamente chiesto alcune garanzie riguardo i programmi futuri, non dovrebbero esserci problemi per l'ufficializzazione dell'accordo. In ritiro il “profeta”, di comune intesa con i due tecnici Camplone e Massara, valuterà inizialmente chi tra i 27 giovani attualmente in rosa ha le carte in regola per far parte in pianta stabile della rosa del Pescara 2007/2008. Gli eventuali esclusi verranno con tutta probabilità ceduti in prestito in modo da far maturare loro maggiore esperienza.
Nel frattempo in attesa dell'arrivo dei soldi di Pincione, previsti entro fine luglio o inizio agosto, i due DS Iaconi e Bignone provano non senza difficoltà a muovere i primi passi sul mercato. La Ternana infatti ha sondato il terreno riguardo la disponibilità del Pescara a cedere il tornante destro Felci. Il neo tecnico degli umbri, Francesco Giorgini, è un grande estimatore di Felci avendolo avuto alle proprie dipendenze già a Giulianova. In cambio la Ternana sarebbe disposta a cedere il mediano Romeo Papini, uno degli unici a salvarsi dell'ultima disastrosa stagione degli adriatici. Entrambi cambierebbero maglia con la formula del prestito. Sempre sul fronte arrivi, a giorni il sodalizio di via Mazzarino potrebbe trovare una accordo per il prolungamento del contratto di Delli Carri. Il difensore, malgrado abbia diverse richieste, vorrebbe restare in Abruzzo. Per quanto riguarda il portiere, l'Ascoli ha offerto Paoloni, l'anno scorso in forza al Teramo. Il Pescara, ad ogni modo, sembra intenzionato a puntare sul duo Bartoletti-Aridità. Non è da escludere a priori comunque l'ingaggio di un altro portiere ma, al momento, le priorità riguardano altri settori del campo. Intanto l'estremo difensore Maurantonio, accostato più volte agli adriatici negli ultimi giorni, è passato ufficialmente al Piacenza. Per quanto concerne il centrocampo, salgono le quotazioni di Luca Leone, pescarese doc classe 1970, che già si è aggregato al gruppo in ritiro a Caramanico Terme.
Per il reparto offensivo se la pista Morante appare al momento fantasiosa, la Sambenedettese infatti titolare del cartellino chiede molti soldi, salgono le quotazioni dell'ex Cammarata che indubbiamente rappresenterebbe un ottimo colpo per la serie C1. La punta di Caltanissetta, non è un mistero, sarebbe entusiasta di tornare in riva all'Adriatico.
Cattive notizie, invece, riguardano alcuni obbiettivi dichiarati del Pescara in procinto di accasarsi in altri sodalizi. Lucas Correa, corteggiatissimo da diversi club Pescara compreso, è passato all'ambizioso Gallipoli via Lazio in prestito per un anno. L'argentino ha sottoscritto un contratto da ben 160mila euro con i pugliesi. Una enormità per la terza serie. L'ex primavera del Pescara Marco Stella, invece, è ad un passo dall'accordarsi con il Taranto.
Anche da Lanciano non arrivano segnali positivi per il duo Iaconi-Bignone. Sono poche infatti le possibilità di vedere l'esperto difensore Drazen Bolic in maglia biancazzurra. Il patron del Lanciano Di Stanislao, non a caso, ha dichiarato incedibile il giocatore a meno di una grossa offerta. Decisiva ad ogni modo sarà la volontà del giocatore.

Andrea Sacchini 24/07/2007