Trofeo Adricesta. Alla Slovacchia 2 il trofeo femminile

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1349

PESCARA. Al termine di una finale tiratissima è stato il team di Slovacchia 2 ad alzare la coppa della prima classificata nella decima edizione del 4 Vele Cup Trofeo Adricesta. Per il secondo anno consecutivo l'Arabona si deve arrendere nel match clou. 14-21, 21-19, 15-11 i parziali dei tre set che sono stati necessari per decidere l'assegnazione del trofeo. Dopo un ottimo inizio le ragazze abruzzesi si sono dovute arrendere alla potenza degli attacchi delle avversarie e soprattutto ai centimetri in più delle slovacche che sulla sabbia dell'arena centrale del 4 Vele, davanti a duemila spettatori, hanno fatto la differenza.
Al termine del primo set la storia dell'incontro pareva diversa, con le portacolori della nostra regione capaci di portarsi immediatamente in vantaggio e chiudere il parziale con un perentorio 21-14.
Punte nell'orgoglio Slovacchia 2 ha avuto una grande reazione, e con una serie impressionante di servizi ha messo in crisi la ricezione delle avversarie: break di 4 punti e score che diventa 6-12. Time out per l'Arabona, inizia la rimonta, si arriva alla parità sul 17-17. Emozioni a non finire, si va punto a punto, ma qualche errore di troppo al servizio consegna alla Slovacchia 2 la possibilità del set ball, immediatamente concretizzato. Si va al tie-break.
Le ragazze dell'est, con l'inerzia della gara in pugno, strappano subito un vantaggio consistente, sempre grazie al fondamentale della battuta. Al cambio di campo si va sull'8-3. Zuzana Padalova è micidiale dalla linea dei nove metri e per le ricettrici dell'Arabona è difficile mettere l'alzatore Mastrodicasa di scegliere le proprie attaccanti con maggior fantasia. Palle alte sulle quali vanno a nozze le altissime slovacche, che mantengono il margine sino alla fine. Sul 13-9 l'Arabona tenta la rimonta impossibile ma l'impresa non riesce e così sul 15-11 finisce la partita.
La Slovacchia 2 prende in mano la coppa e per le abruzzesi rimane l'amaro in bocca: per la seconda volta a gioire in finale sono le avversarie.
Grande entusiasmo anche sugli spalti, dove un pubblico numerosissimo ha applaudito dall'inizio alla fine le protagoniste di una partita veramente spettacolare, nella quale è proseguita la sottoscrizione a premi il cui ricavato è andato a favore dei progetti dell'Adricesta, sostenuta dalla testimonial Roberta Beta, giunta anche in spiaggia per aiutare la raccolta di fondi per il progetto “Un buco nel muro”.
Per quanto riguarda invece la finalina, il Montesilvano ha prevalso al fotofinish nei confronti del Cepagatti. Un set per parte, con un dominio assoluto ed alternato delle due squadre. 21-15 per Cepagatti, quindi 21-14 per Montesilvano ed un tie-break vissuto sul filo dell'equilibrio, terminato sul punteggio di 15-13. Piccolo premio di consolazione per un team che nell'edizione passata, con il nome Punto Spesa Francavilla, aveva vinto il torneo.
Il valore delle ragazze presenti sul campo ha rappresentato il preludio migliore per la finalissima maschile disputata nella tarda serata tra Pineto e le All Stars.

02/07/2007 9.59